Power Car Team ai vertici del Mondiale Junior



Per POWER CAR TEAM vi è la soddisfazione di aver portato, nel 2008, due italiani – Alessandro Bettega e Stefano Albertini - nella top ten finale del torneo iridato junior: Bettega sesto e Albertini nono, oltre al bergamasco Andrea Cortinovis sedicesimo, peraltro assente nel finale di stagione problemi personali.

La top ten assoluta (settima posizione) è stata appannaggio anche dello svedese Sandell, che ha corso con una Clio S1600 della squadra, a conferma che l’enorme mole di lavoro ha prodotto anche grandi soddisfazioni. Lo scorso fine settimana, in Corsica proprio per l’atto finale del Mondiale Junior, Alessandro Bettega ha nuovamente esaltato nelle prestazioni anche se non ha potuto sorridere come al precedente appuntamento in Spagna.

Il trentino, con la vettura di proprietà di TRT e gestita in gara da POWER CAR TEAM, dopo oltre metà gara da grande protagonista, sempre in lotta per la vittoria contro vetture più potenti, ha dovuto gettare la spugna per il cedimento di un braccio della sospensione, con molta probabilità difetto di fabbricazione perlomeno per quanto potuto capire nell’imminenza del fatto.

Ancora notevole la prestazione del giovane bresciano Stefano Albertini, il quale ha confermato la propria progressione in termini tecnici e di riscontri cronometrici al suo primo anno di gare vero. Al via della gara sull’isola napoleonica vi era anche il locale Charles Zuccarelli, il quale non ha potuto nemmeno scaldare l’animo per via di un incidente sulla prima prova speciale, dovendosi ritirare con la sua Clio S1600.

A TAORMINA PARTE LA COPPA ITALIA CON LA PRIMA FINALE
POWER CAR TEAM è pronta per la prima delle tre sfide della Coppa Italia Rally. Al Rally Taormina 2008, il prossimo fine settimana, la squadra scenderà in campo con una Peugeot 207 S2000 predisposta per il forte pilota siciliano Carmelo Galipò, che punta ad un risultato d’effetto per iniziare bene la triade di appuntamenti che eleggeranno il Campione 2008 di categoria.

A COMO ANCORA SFORTUNA PER PERICO
La Dea bendata non ha risparmiato dal tradimento neppure stavolta Alessandro Perico, che all’ultima prova tricolore di Como Ha dovuto abbandonare la gara sul finire dopo aver lottato con forza per il podio assoluto.

Infatti, dopo aver confermato la propria forza e quella anche della 207 S2000, il driver bergamasco ha chiuso la propria stagione a causa della rottura del perno di congiunzione del differenziale anteriore, problema ovviato all’assistenza di metà seconda tappa con la sostituzione del cambio, prima di venire poi stoppato definitivamente da un’altra rottura, stavolta di un tubo dei freni in acciaio dentro l’abitacolo.

Anche l’esperienza di Luca Hoelbling al Rally Internazionale “Due Valli” non ha sortito l’effetto sperato, in quanto la sua Peugeot 207 S2000 si è fermata per problemi all’idroguida a metà della prima prova speciale.

Nella foto: Perico (by Bettiol).

Via | Comunicato Stampa

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: