Formula 3, si chiude il Campionato a Vallelunga



Ormai l’attesa sta per concludersi. Mancano infatti poche ore per conoscere chi salirà sul trono nell’edizione 2008 del Campionato Italiano Formula 3, la prestigiosa serie tricolore da quest’anno motorizzata Fiat Powertrain Technologies Racing (FPT Racing) attraverso il propulsore 420F3 (2.0 16V).

Poche ore per conoscere succederà in un albo d’oro dove sono inscritti nomi di autentici fuoriclasse, come De Adamich (1964), Brambilla (1972), Patrese (1976), De Angelis (1977), Stohr (1978), Ghinzani (1979), Capelli (1983), Larini (1986), Naspetti (1988), Morbidelli (1989), Angelelli (1992) o Fisichella (1994) solo per citarne alcuni e senza pensare che oltre a Fisichella, tutta l'ultima generazione di piloti italiani approdati in Formula 1, come Trulli, Liuzzi, Pantano o Bruni ha solidificato il proprio talento proprio su vetture di Formula 3. Il nome nuovo scaturirà tra quelli di Mirko Bortolotti (Lucidi Motors) ed Edoardo Piscopo (Team Ghinzani), i due grandi protagonisti della stagione corsa in un duello spettacolare ed avvincente fino all’ultimo atto. A fare da scenografia agli ultimi frame di un film durato l’intera stagione sarà l’autodromo Vallelunga “Piero Taruffi”, l’arena, nel prossimo wek-end, del duello probabilmente più seguito dell’intera stagione tricolore.

Il finale è ancora tutto da scrivere, con due grandi attori, Bortolotti e Piscopo, pronti a stravolgere qualsiasi copione. Il 18enne trentino del Lucidi Motors, pur costretto alla scia del rivale nelle ultime tre gare e ad interrompere un ruolino di marcia fatto di sette vittorie di fila, ora può contare su 8 lunghezze di vantaggio guadagnate soprattutto grazie all’invidiabile sequenza di 13 piazzamenti nelle posizioni da podio su 14 gare disputate.

Il 20enne romano del Team Ghinzani, dal canto suo, sa bene che, se dovesse replicare l’en-plein siglato nel penultimo round con pole position, vittoria e giro più veloce in entrambe le gare, farebbe suo il titolo tricolore anche se ritrovandosi sempre in scia il rivale Bortolotti. Con un campionato che si risolverà solo di stretta misura, risulteranno perciò determinanti tutti i punti assegnabili, come quelli delle pole position che costringeranno così a vivere con il fiato sospeso anche la sessione di qualifica di sabato mattina (dove la classifica del miglior tempo e del secondo miglior tempo di ciascun pilota assegneranno la migliore posizione in griglia rispettivamente di gara 1 e gara 2).

A rendere ancora più incerti gli esiti della sfida al vertice, ci penserà poi un lotto di avversari pronti a chiudere in bellezza la stagione inserendosi nelle posizioni di testa in gara. A partire dal 19enne francese Tom Dillmann, (Europa Corse) in arrivo dalla Formula 3 Euro Series (nono assoluto nel 2007 con 3 podi all’attivo e quest’anno al via solo in quattro appuntamenti con un podio in gara 1 al Nurburgring) ed alla ricerca della vittoria dopo un secondo e due terzi posti nelle tre precedenti gare.

Oltre al temibile transalpino, potrebbero movimentare la lotta al vertice anche i piloti alla caccia del terzo posto di campionato ora appannaggio del 18enne latinense Salvatore Cicatelli (BVM-Target) davanti al 21enne romano Francesco Castellacci (Lucidi Motors), al 18enne genovese Marco Zipoli (Team Minardi–Corbetta) ed al 17enne napoletano Giovanni Nava (Lucidi Motors) tutti in soli 9 punti.

Determinati a lanciarsi nel gruppo dei primissimi anche il 18enne padovano Michael Dalle Stelle (Minardi-Corbetta) ed il 17enne ravennate Alessandro Cicognani (TeamGhinzani), entrambi alla ricerca del primo podio di gara, mentre debutteranno in Formula 3 il milanese Matteo Davenia (RP Motorsport), appena 15enne e l’anconetano Daniel Mancinelli.

Il 20enne pilota marchigiano, frutto del prolifico vivaio della Formula Azzurra e vincitore del Supercorso ACI-CSAI 2006, la prestigiosa iniziativa varata dalla federazione nazionale nell’ambito del “Progetto Giovani”, debutterà nei colori della BVM-Target, mentre sarà al ritorno nella serie tricolore (dopo il debutto nel 2005) il 26enne libanese Khalil Beschir nei colori della Europa Corse ed in gara per il Trofeo Nazionale CSAI.

Proprio nella speciale classifica riservata a monoposto su telai di precedente omologazione (2004) è già aritmeticamente vincitore del titolo il 19enne bergamasco Angelo Fabrizio Comi, portacolori del Team Ghinzani.

CAMPIONATO ITALIANO FORMULA 3. 1) Mirko Bortolotti (Lucidi Motors), 126; 2) Piscopo (Team Ghinzani), 118; 3) Cicatelli (BVM-Target), 54; 4) Castellacci (Lucidi Motors), 49; 5) Zipoli (Minardi-Corbetta), 48; 6) Nava (Lucidi Motors), 43; 7) Verdonck (RP Motorsport), 26; 8) Dillmann (Europa Corse), 21; 9) Gatto (Europa Corse), 21; 10) Dalle Stelle (Minardi-Corbetta), 21; 11) Cicognani (Team Ghinzani), 13; 12) Crovo (BVM-Target), 10; 13) Katsimis (BVM-Target), 7; 14) Glorioso G. (Europa Corse), 5; 14) Ricci (BVM Target), 5; 16) Prandi (Europa Corse), 4; 17) Piancastelli (Minardi-Corbetta), 3. Trofeo Nazionale CSAI. 1) Comi (Team Ghinzani), 116; 2) Tramontozzi (P.K.F. Europa Corse), 26; 3) Auby (RP Motorsport), 20.

Via | Comunicato Stampa

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: