GP Cina: qualifiche Ferrari



Una vettura in prima fila ed una in seconda: questo il bilancio delle qualifiche del Gran Premio della Cina per la Scuderia Ferrari Marlboro.

Kimi Raikkonen ha ottenuto il secondo miglior tempo nella Q3, Felipe Massa il terzo. "Tutto sommato questo e' un risultato discreto. Con due piloti nelle prime due file abbiamo tutte le possibilita' di giocarci le nostre carte nella gara di domani" - ha dichiarato il Direttore della Gestione Sportiva Stefano Domenicali - "Certo, abbiamo di fronte un avversario che, finora in questo weekend, si e' dimostrato molto forte. Sappiamo che domani la corsa sara' molto lunga e ci sara' inoltre da tenere presente l'incognita legata alle condizioni meteorologiche. A costo di dovermi ripetere, gli elementi cruciali per ottenere il risultato cui ambiamo saranno quelli di sempre: innanzitutto l'affidabilita', poi il rendimento delle gomme, il lavoro della squadra e dei piloti, la strategia e la prestazione della vettura. Se tutti questi elementi saranno al massimo, allora ce la potremo fare."

Felipe Massa: "Non posso nascondere di essere un po' deluso per questa qualifica: partire davanti e' sempre importante anche se so bene che la gara e' molto lunga faremo di tutto per portare a casa un bel risultato. Oggi e' stato difficile trovare un buon bilanciamento della vettura, soprattutto in Q3.

Domani le cose potrebbero cambiare anche perché la nostra macchina sulla distanza ha dimostrato di andare forte. Dovremo attaccare per recuperare posizioni e crediamo di avere una buona strategia per la gara. Certo, i nostri avversari sono andati bene e saranno molto competitivi: speriamo di esserlo piu' di loro!"

Kimi Raikkonen: "Finalmente in qualifica le cose sembrano andare nella giusta direzione per me. E' tardi per il campionato ma sicuramente abbiamo imparato una lezione che ci sara' utile per il prossimo anno. Per tutto il weekend abbiamo fatto fatica nel trovare le giuste regolazioni della vettura ma tutto il lavoro che abbiamo fatto ha poi dato i suoi frutti in Q3 quando la macchina si comportava piuttosto bene. In ogni caso, al di la' di quelle che sono state le scelte in tema di benzina a bordo, oggi era difficile battere la McLaren ma sono contento del risultato complessivo della nostra squadra.

Sappiamo che, di solito, in gara siamo piu' competitivi che in qualifica quindi dobbiamo guardare con fiducia a domani, quando cercheremo di ottenere il miglior risultato possibile nell'ottica dei due campionati. Le condizioni meteorologiche potrebbero essere molto variabili quindi dobbiamo essere pronti a gestire ogni evenienza."

Luca Baldisserri: "E' stata una qualifica molto dura, disputata contro un avversario molto forte. Direi che il problema principale che stiamo avendo su questa pista e' l'incostanza nella prestazione delle nostre vetture. Abbiamo lavorato molto per cercare di venirne fuori ma non siamo riusciti finora a risolverlo pienamente.

Dovremo cercare di farlo per la gara di domani, anche se ci incoraggia il fatto che, di solito, sulla lunga distanza siamo sempre andati meglio rispetto alle qualifiche. La sia pur breve storia di questo Gran Premio ci insegna che si tratta di una corsa sempre ricca di eventi e di colpi di scena: domani l'incertezza sulle condizioni meteorologiche potrebbe contribuire al proseguimento di questa tradizione."

Via | Ferrari Press

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: