Fia e Fota prossima riunione in Brasile



Della riunione di Ginevra tra Fia e Fota ancora non trapela quasi niente, il tema del giorno era la riduzione dei costi, e l’unico accordo sin ora trovato sembra essere solamente quello di prolungare il prossimo anno la vita utile dei propulsori da due a tre gare.

La prossima riunione si terrà dopo il Gran Premio del Brasile, e questa volta ne dovrebbe uscire fuori qualcosa di più concreto per il futuro della F1, i rappresentanti della Fota dovranno fare delle serie ed attuabili proposte, per dissuadere i capoccioni dall’idea del progetto unico del motore, o da qualunque altra folle idea gli venga. I costruttori in questi anni non hanno mai manifestato una seria volontà di rendersi protagonisti dei destini della categoria, dimenticandosi che sono loro a tenere in piedi il baraccone, e che se decidessero di abbandonarlo Ecclestone sarebbe impotente.

In tempi passati il grande Enzo Ferrari quando le cose non lo convincevano, minacciava di mollare il Circus: ed ha sempre funzionato, certo oggi nessuno ha l’autorità ed il carisma di Ferrari, ma l’unione fa la forza, e se i costruttori capissero che unendosi e mettendo da parte qualche interesse potrebbero fare loro le regole invece che subirle si potrebbe aprire una nova stagione per il massimo Campionato.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: