Rally Storico Città di Brescia: comanda Da Zanche

verifiche

Con la cerimonia di partenza nel “salotto buono” di Brescia, Piazza della Loggia, un bagno di folla ha accompagnato gli 87 equipaggi che hanno preso il via alla prima edizione del Rally Storico Città di Brescia 3° Memorial Nick Busseni.

In programma vi erano le prime quattro prove speciali, due giri sulle mitiche “Brione” e “Muratello”, percorsi che hanno fatto la storia del rallismo italiano. Gli stessi che nel pomeriggio e nella serata di ieri hanno prodotto un grande agonismo misto a spettacolo e portato in testa alla classifica il valtellinese Lucio Da Zanche, in coppia con Simona Girelli, su Porsche 911.

Al secondo posto, a soli 1”1" si trova l'’esperto siciliano “Totò” Riolo, pluricampione tra le autostoriche, in coppia con il fido Marin, anche loro alla guida di una Porsche 911, mentre la terza piazza è appannaggio per adesso di Noci-Bonetti (Porsche 911), i vincitori del 1000 Miglia storico di aprile scorso.

Dietro, il comasco Gianluca Roda, anche lui su Porsche 911, a conferma dell’'egemonia delle vetture tedesche della Casa di Stoccarda, davanti al sammarinese Graziano Muccioli, che ha lamentato alcuni problemi di motore in avvio di gara.

Solo sesto l'’idolo locale Lorenzo Colbrelli, che per queste prime prove ha sofferto la mancanza di feeling con la sua Porsche 911 che guida per la prima volta, davanti all'’attesissimo Claudio Busseni, fratello dell'’indimenticato Nick “piede di piombo”, tra l'’altro navigato da Giulia, figlia di lui, sulla Porsche che il driver usava negli anni ottanta.

Oggi la restante parte di gara: le ostilità riprenderanno alle 8.30, dopodiché si disputeranno le prove di “Treviso Bresciano”, “Livemmo”, Barghe”, tutte da ripetere due volte e tutte di elevata caratura tecnica, oltre alla Prova Spettacolo finale da disputarsi nell’Autodromo di Franciacorta, prima dell’'epilogo a Villa Fenaroli alle 18.00.

Via | Comunicato Stampa

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: