FIA WRC, Hyundai soddisfatta delle prove della i20 WRC

La Hyundai è soddisfatta dei test sin qui compiuti con la i20 WRC. Gli uomini della casa coreana credono di essere sulla buona strada per uno sbarco luminoso nel campionato del mondo rally.

a:2:{s:5:"pages";a:2:{i:1;s:0:"";i:2;s:66:"WRC: Hyundai recluta anche Chris Atkinson per i test sulla i20 WRC";}s:7:"content";a:2:{i:1;s:2178:"

In attesa di misurare gli effetti dell’impegno, che prenderà le mosse nella prossima stagione agonistica, fra i manager del gruppo orientale comincia a guadagnare spazio l’ottimismo, anche se resta molto lavoro da fare prima di iniziare i giochi.

Come sottolinea il sito di Autosport, il programma di sviluppo deve affrontare ancora molte tappe prima del battesimo agonistico, previsto nel mese di gennaio del prossimo anno, ma la vettura che Juho Hanninen ha guidato per cinque giorni in Finlandia la scorsa settimana promette bene ed è molto vicina alla configurazione finale, nel pieno rispetto della tabella di marcia.

Oltre ai tempi, si stanno rispettando anche le aspettative in termini di guidabilità e di efficacia dinamica, ma sono opportuni ulteriori passaggi per affinare il prodotto in vista dell’impegno agonistico, che non si prospetta certo facile, alla luce delle credenziali di chi attualmente governa le danze della specialità.

Resa il fatto, però, che le ultime due sessioni di test con la World Rally Car sono state incoraggianti, facendo crescere la fiducia nel gruppo, che guarda con speranza al futuro. Se la base aveva delle buone note intrinseche, gli ultimi aggiornamenti aerodinamici introdotti hanno soddisfatto le aspettative, aprendo nuovi orizzonti nel cammino di crescita dell’auto.

Le verifiche in Finlandia hanno dato seguito, rafforzandole, alle sensazioni raccolte da Bryan Bouffier nei precedenti test su asfalto in Francia, confermando la versatilità del bolide da gara coreano. Ecco il punto di vista dopo le prove del team principal Michel Nandan, sulle pagine di Autosport: “Penso che possiamo ritenerci soddisfatti. Abbiamo raccolto un buon chilometraggio, senza particolari problemi. Questo ci permetterà ora di concentrarci sui singoli dettagli, perché nel complesso la i20 WRC va piuttosto bene”.

";i:2;s:2659:"

WRC: Hyundai recluta anche Chris Atkinson per i test sulla i20 WRC

Chris Atkinson, che vanta un’ottima esperienza WRC, si unisce al programma test di Hyundai Motorsport, in vista dello sbarco ufficiale della casa nel campionato mondiale rally.

L'australiano collaborerà allo sviluppo della i20 WRC, aggiungendo il suo nome alla line-up dell'azienda coreana, impegnata con tre piloti nell’attività preparatoria.

Atkinson sarà al volante della vettura per la prima volta la prossima settimana, in una sessione di test privati. Lui affiancherà negli impegni Juho Hanninen e Bryan Bouffier, mettendo a disposizione la sua esperienza nelle diverse condizioni operative.

Già c’è stato un incontro con la squadra, nel quartier generale di Hyundai Motorsport, per un primo sguardo alla i20 WRC e la definizione di alcuni parametri. Il boss del team, Michel Nardan, accoglie così il suo arrivo: “E’ bello integrare con Chris il nostro gruppo di lavoro per questa stagione. Sono convinto che porterà un sacco di preziosa esperienza. Lui sosterrà il lavoro di prova condotto in via principale da Juho e Bryan. Con l'esperienza combinata dei tre test driver, saremo in grado di crescere in fretta”.

Queste le parole di Atkinson: "Si tratta di un progetto così entusiasmante. Dopo aver visitato la fabbrica, sono rimasto semplicemente impressionato da quello che ho visto”.

Come vi abbiamo riferito nel post sulla nuova sede di Hyundai Motorsport, che vi invitiamo a visionare per gli approfondimenti, se qualche anno fa qualcuno avesse raccontato di una vettura da rally per il WRC con questo marchio, un sorriso incredulo si sarebbe stampato sul volto del destinatario della notizia.

Ora però l’evidenza è diversa, come testimonia la nuova struttura, prova tangibile della voglia di fare le cose nel modo migliore, in un quadro altamente professionale. Lo sbarco nel Mondiale Rally, previsto in forma ufficiale per il 2014, sta impegnando il gruppo con grande serietà e con notevoli sforzi umani ed economici. C’è la voglia di far bene. Il reclutamento di Atkinson è un’ulteriore conferma di ciò. In bocca al lupo!";}}

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail