F1, Mark Webber dubbioso sul valore di alcuni piloti in griglia

Mark Webber è perplesso sulla qualità dei piloti che compongono la griglia della Formula 1 attuale. Secondo lui la massima categoria del motorsport versa in un triste stato, su questo fronte.

Il problema è rappresentato dall’arrivo di diversi drivers con la valigia carica di soldi ma dalle doti di guida non proprio degne del Circus.

Ai tempi del suo debutto nella specialità c’erano grandi nomi a dominare la scena, ma il campo era pieno di piloti di talento, cosa che oggi si avverte meno. Ecco le sue parole su Autosport, riprese da Planet F1: “Quando ero in griglia nella parte posteriore con la Minardi, la pista era piena di ragazzi che avevano vinto in F3000 e con un curriculum molto luminoso. Adesso la situazione è diversa, alimentando un velo di tristezza. Alcuni bravi piloti, poi, faticano a guadagnare spazio. Robin Frijns per esempio, è un giovane talento fenomenale, ma non trova finanziatori, quindi…

L’analisi di Webber merita grande rispetto, perché dopo il ritiro del leggendario Michael Schumacher è il pilota più “anziano” fra quelli attualmente all’opera. Il fatto di essere stato eclissato dal compagno di squadra Sebastian Vettel ha inciso sulla scelta dell'australiano di chiudere la carriera a fine stagione, lasciando libero il suo sedile nel team delle “lattine volanti”. Questo importante posto è al centro delle dinamiche di mercato, generando molto interesse, specie nella stagione estiva, solitamente idonea a regalare spazio e visibilità a tutte le prospettive, più o meno strampalate. Le ipotesi più credibili, per il rimpiazzo di Webber, sono quelle di Kimi Raikkonen e Daniel Ricciardo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail