F1, Webber giudica positivamente il ritorno dell'Austria

Mark Webber crede che il ritorno del Gran Premio d'Austria nel calendario iridato farà bene alla Formula 1, intensificando un rapporto con la tradizione migliore della specialità di punta del motorismo da corsa.

Il recupero di questo appuntamento agonistico è stato annunciato congiuntamente da Bernie Ecclestone e dal magnate austriaco Dietrich Mateschitz, titolare della Red Bull.

Pare che la sfida andrà in scena il 6 luglio prossimo, sul circuito di Spielberg, nella Stiria, a sud-est del Paese, dove offrirà sicuramente uno spettacolo degno delle aspettative.

Come ricorda il sito di Eurosport, la stragrande maggioranza delle tappe aggiunte al cartellone sportivo della Formula 1 moderna riguardano territori nuovi alla categoria o impianti nuovi di zecca in nazioni dove le monoposto da Gran Premio avevano rombato in precedenza.

Ora si recupera un appuntamento connesso alla storia della disciplina, con tutto quello che ne consegue. Ecco le parole di Mark Webber a tal proposito: “Penso che sia assolutamente eccezionale questo rientro. Sono davvero felice di assistere al recupero nel calendario agonistico di una sede super-tradizionale. Tornare in luogo del genere sarà benefico per il Circus. E’ una delle migliori aggiunte degli ultimi tempi”.

Il ragionamento di Webber è condivisibile, perché in effetti l’ingresso nella trama mondiale di molti Paesi privi di storia motoristica ha tolto un po’ di romanticismo alla serie, anche se l’interesse per i nuovi bacini di sbocco è naturale in un mondo in rapida evoluzione come il nostro, dove baricentri e geografie dei valori cambiano continuamente, elevando nuovi lidi al centro della scena economica e qualche volta sportiva.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail