Red Bull tornerà a detenere il 100% della Toro Rosso

toro rosso

In Formula 1 si annuncia un altro cambiamento, che non riguarda gli aspetti squisitamente agonistici, ma l'assetto azionario della Toro Rosso. La Red Bull è intenzionata infatti a riprendersi il 50% del capitale della scuderia di Faenza, che attualmente appartiene a Gerhard Berger. L'operazione, prima di concretizzarsi, dovrà ottenere l'approvazione della Fia ma, su questo fronte, non dovrebbero esserci problemi.

Dall'ex pilota austriaco arrivano note positive sull'esperienza vissuta con l'importante socio, di cui resterà partner logistico: "Sono molto contento di poter supportare Didi (ndr. Dietrich Mateschitz) -che si è impegnato in Formula 1 con così tanta dedizione- attraverso la riorganizzazione del team, sfruttando al meglio la mia conoscenza". Gli fa eco il destinatario di tanta ammirazione: "Sono molto grato a Gerhard per i suoi fantastici input. Insieme abbiamo reso la Toro Rosso un team che si qualificherà regolarmente in top ten e raccoglierà punti iridati".

Materschitz spiega così le ragioni dell'operazione: "Un progetto congiunto finanziato al 100% da un solo partner può avere senso solo in una fase iniziale. Questa è ormai conclusa ed ecco il motivo per cui la Red Bull acquisirà di nuovo le azioni della Toro Rosso, restando partner della Berger Logistik".

Via | F1grandprix.it

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: