F1 2014, Webber svela che sarà Ricciardo a rimpiazzarlo alla Red Bull

Mark Webber si introduce nelle voci di mercato, con una dichiarazione che dipinge un quadro capace di spegnere molte speculazioni.

Il pilota australiano della Red Bull, il cui esilio del Circus a fine anno rappresenta l’epicentro dello spostamento delle pedine nella griglia del 2014, si è lasciato sfuggire che sarà Daniel Ricciardo a sostituirlo al volante di una delle due “lattine volanti” nella stagione che si avvicina all’orizzonte.

Come sottolinea il sito di F1 Times, questa uscita di Webber smentisce la squadra, che continua ad insistere nel dire che una decisione non è stata ancora presa.

La confessione di Mark è giunta nel corso di un’intervista, quando interpellato su chi vorrebbe vedere al suo posto, ha risposto: “La scelta è già stata fatta. Tutti sanno in squadra della mia gioia per l’indirizzo preso”. Anche se non ha fatto il nome del connazionale, questo emerge in modo prepotente quando dice: “L’Australia può gioire”.

Daniel, invece, non si sbilancia. Negli ultimi tempi si fa un gran parlare della possibilità che Ricciardo sostituisca Webber nel team di Milton Keynes.

In attesa di scoprire l’evoluzione del quadro, ci si interroga sulla sua capacità di evitare la pressa di Vettel, che governa le danze anche in questa stagione agonistica.

Passando in rassegna gli appuntamenti del 2013, come si è divertito a fare il sito di Bleacher Report, emerge come l’australiano sia un pilota molto veloce sul giro singolo. Lo dimostrano le sue prestazioni in qualifica, ma la combinazione di sfortuna e carenze nel ritmo di gara gli ha impedito di convertire la sua forza in una situazione di classifica migliore.

Il punto in più messi all’incasso dal compagno di squadra Jean-Eric Vergne potrebbe rafforzare l’idea, ma penso che in questo modo si deformi la realtà. Resta però aperta la domanda iniziale: Ricciardo è già pronto per la Red Bull o dovrà trascorrere almeno un altro anno alla Toro Rosso?

Difficile dirlo, anche perché la scelta non dipende solo da lui. A Dietrich Mateschitz, boss di Red Bull e Toro Rosso, toccherà fare delle attente valutazioni, insieme agli uomini del suo staff.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail