Tobia Cavallini affila le armi per il Motor Show



E’ tempo di Motor Show. Tra poco si aprono le porte dell’ennesima, attesissima, edizione della kermesse bolognese nelle cui gare la presenza di Tobia Cavallini è diventata da anni una costante.

Dopo la notevole prestazione di Monza il pilota toscano è pronto al salto di qualità, in quanto ha programmato la sua ultima uscita stagionale per salire sulla Peugeot 307 WRC sempre di TamAuto cercando di rivincere il Trofeo WRC Italia, in programma per il giorno 11 dicembre.

Anche in questa occasione al fianco di Tobia Cavallini ci sarà MAPEI, ed insieme al marchio leader mondiale dei prodotti per l’edilizia cercherà il successo tra un novero di grandi piloti e vetture performanti per avere accesso alla fase finale del Memorial Bettega Internazionale, quella soddisfazione che ha trovato anni addietro e che lo scorso anno non gli riuscì per pochi decimi.

“Sono felicissimo di salire finalmente sulla Peugeot 307 WRC della Tam-Auto. Farlo in un palcoscenico eccezionale come il Motor Show lo renderà ancora più bello! Qua, sono sempre stato molto competitivo e credo ci siano tutti i presupposti per terminare la stagione con una grande prestazione! Stagione nella quale, il credito con la fortuna è decisamente aperto!”

Tobia Cavallini, al Motor Show anche quest'anno sarà impegnato professionalmente: facendo parte dello staff della scuola Speed Control, tutti i giorni scenderà nella pista dell'Area 48 per le classiche esibizioni e test drive per conto di Subaru.

TESTIMONIAL DI SMARATHON
Prosegue intanto l’attività di Cavallini come testimonial di Smarathon.eu, l’associazione che attraverso lo sport sostiene la ricerca contro la SMA, l’amiotrofia spinale, un gruppo di patologie dovute alla degenerazione delle cellule delle corna anteriori del midollo spinale, cellule che sono deputate all'innervazione della muscolatura scheletrica.

Il prossimo 11 dicembre, a Milano, nell’ambito di un mercatino di beneficenza a cui hanno aderito le più importanti case di moda, nello spazio del famoso fotografo di moda Stefano Guindani saranno messe all’asta le tute di Tobia Cavallini e Franco Ballerini (prodotte dalla trevigiana Freem), il fantastico equipaggio della gara di Monza. Il ricavato sarà devoluto alla ricerca per questa malattia.

Via | Comunicato Stampa

  • shares
  • Mail