Una Brabham BT44 sfida il cavatappi. L'esito è disastroso

L'incidente si è verificato durante l'Historic Grand Prix Race, manifestazione riservata a sole Formula 1 d'epoca. Entrambi i piloti non hanno riportato conseguenze. Non altrettanto la Brabham BT44.

L’ultima vittima del Cavatappi è una Brabham BT44, finita ruote all’aria durante un evento per sole Formula 1 d’epoca. L’incidente si è verificato lo scorso fine settimana ed ha coinvolto Dan Marvin e Charlie Nearburg, quest’ultimo al volante di una Williams. Entrambi i piloti sono fortunatamente usciti indenni da uno scontro che avrebbe potuto rivelarsi ben più drammatico. Il video non ci consente purtroppo di attribuire responsabilità o valutare quanto realmente accaduto, ad eccezione del contatto ruota-ruota. Dan Marvin occupava infatti una traiettoria più esterna ed è stato pizzicato dal collega, finendo catapultato verso l’interno della curva opposta.

Una Brabham BT44 perde il duello con il cavatappi
Una Brabham BT44 perde il duello con il cavatappi
Una Brabham BT44 perde il duello con il cavatappi

La sua monoposto è rimasta ruote all’aria ed è scivolata sulla terra, fermandosi solo qualche decina di metri più… a valle. La Brabham BT44 risale alla stagione 1974 e venne progettata da Gordon Murray. Debuttò in occasione del GP d’Argentina e fu inizialmente guidata da Carlos Reutemann, Richard Robarts, Rikky von Opel e Carlos Pace. Utilizzava un motore V8 Cosworth da 3 litri e si caratterizzava per l’ottima resa aerodinamica, espressione di un corpo vettura pulito e dal generoso air-scope. Ottenne ben tre vittorie nel campionato d’esordio, replicando per sole due volte nelle due stagioni seguenti – in cui fuu schierate l’evoluzione BT44B.

Una Brabham BT44 perde il duello con il cavatappi
Una Brabham BT44 perde il duello con il cavatappi
Una Brabham BT44 perde il duello con il cavatappi

  • shares
  • Mail