Mega incidente al via del Baltimore Grand Prix: 8 automobili coinvolte

Otto piloti sono rimasti coinvolti in uno spettacolare incidente, avvenuto pochi secondi dopo lo start. La direzione è stata costretta ad accorciare la gara di ben un'ora.

L’ultimo appuntamento dell’American Le Mans Series si è rivelato più frizzante del solito. Colpa di uno spettacolare incidente avvenuto nelle primissime battute di gara, nel quale sono rimaste coinvolte ben otto automobili. Il video che pubblichiamo qui sopra non ci permette di chiarire l’esatta dinamica. Vediamo solamente un groviglio di automobili staccarsi dai fuggitivi ed occupare l’intera larghezza del circuito, ricavato per le strade di Baltimora (Maryland). La direzione gara si è trovata costretta a fermare le altre vetture in pista ed a rimuovere i detriti, operazione resa ancora più estenuante dall’obbligo di abbandonare la pista entro le 18.15.


Il copione della gara non sarebbe poi mutato: 25 dei 75 giri complessivi - la gara è stata infatti accorciata di un'ora - sono stati percorsi in regime di bandiere gialle, mentre al traguardo sono giunti 16 piloti sui 24 partenti – molti dei quali con l’automobile incidentata o ammaccata. Il primo posto è stato conquistato da Klaus Graf e Lucas Luhr. Jalopnik ricorda come già nel 2012 si fosse verificato un incidente dalle spettacoli proporzioni. Allora i piloti si imbottigliarono alla prima curva e ben otto furono costretti al ritiro, obbligando la direzione ad esporre addirittura la bandiera rossa.

Il circuito cittadino? E' sempre fonte di grattacapi
Il circuito cittadino? E' sempre fonte di grattacapi
Il circuito cittadino? E' sempre fonte di grattacapi

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: