F1, Red Bull promette pari trattamento a Ricciardo nel 2014

Daniel Ricciardo godrà dello stesso trattamento di Sebastian Vettel nel prossimo campionato del mondo di Formula 1, quando i due saranno compagni di squadra alla Red Bull.

a:2:{s:5:"pages";a:2:{i:1;s:0:"";i:2;s:50:"F1 2014: ufficiale, Daniel Ricciardo alla Red Bull";}s:7:"content";a:2:{i:1;s:2433:"

Come ricorda il sito di F1 Times, in molti hanno messo in dubbio il perfetto bilanciamento delle attenzioni fra il campione del mondo in carica e l’uscente Mark Webber, ma Christian Horner assicura che Ricciardo non sarà penalizzato ed avrà uguale dignità, pur con un curriculum nemmeno lontanamente paragonabile a quello del tedesco.

Ecco le parole del team principal delle “lattine volanti”, riportate dallo stesso spazio web: “La decisione di prendere un pilota junior non significa che ci saranno dei cambiamenti nella nostra filosofia. Continueremo a riservare le stesse opportunità e a consegnare a stessa attrezzatura ai nostri due alfieri. A un certo punto della stagione, però, potrebbe nascere una gerarchia naturale in favore di chi è lanciato con le migliori credenziali verso il titolo”.

Ricordiamo che Ricciardo ha sottoscritto un contratto triennale con la Red Bull. Nei suoi confronti c’è una certa fiducia tra gli uomini del gruppo di Milton Keynes. Altri, nel mondo esterno, si interrogano sulla sua capacità di evitare la pressa di Vettel, che governa le danze anche in questa stagione agonistica.

Passando in rassegna gli appuntamenti del 2013, come si è divertito a fare il sito di Bleacher Report, emerge come l’australiano sia un pilota molto veloce sul giro singolo. Lo dimostrano le sue prestazioni in qualifica, ma la combinazione di sfortuna e carenze nel ritmo di gara gli ha impedito di convertire la sua forza in una situazione di classifica migliore.

Il punto in più messo all’incasso dal compagno di squadra Jean-Eric Vergne potrebbe rafforzare l’idea, ma penso che in questo modo si deformi la realtà. Secondo me Ricciardo vale più dei punti messi all'incasso, ma dovrà dimostrare il suo valore quando indosserà tuta e casco delle "lattine volanti", sapendo che il confronto con un pilota del calibro di Sebastian Vettel potrebbe incidere sulla sua psicologia. Anche su questo fronte dovrà dimostrare la sua tempra. La fiducia è d'obbligo, poi saranno i fatti a raccontare la verità.

";i:2;s:2210:"

F1 2014: ufficiale, Daniel Ricciardo alla Red Bull

Dopo mesi di indiscrezioni e di voci di corridoio, è arrivato il primo annuncio ufficiale: Daniel Ricciardo è il pilota della Red Bull per la stagione 2014 e sarà il compagno di squadra di Sebastian Vettel nella prossima stagione. Il comunicato è stato pubblicato sul sito della scuderia anglo-austriaca in serata: "Confermiamo che Daniel Ricciardo sarà al volante della Red Bull nel 2014 - si legge nella nota ufficiale - Sebastian Vettel è confermato per la prossima stagione e così è completo il line-up dei nostri piloti per il 2014".

Il pilota australiano sostituirà il connazionale Mark Webber, che ha annunciato il ritiro dalla Formula 1 qualche mese fa. Da allora, sono iniziate trattative ed indiscrezioni: prima sembrava quasi certo il passaggio di Raikkonen nella scuderia campione del mondo, poi è avanzato il nome di Ricciardo, diventato questa sera ufficiale. Resta da definire, dunque, il futuro del finlandese: appaiono due le piste rimaste, il ritorno alla Ferrari (opzione più accreditata) oppure la permanenza alla Lotus anche l'anno prossimo.

Intanto, Ricciardo può finalmente esprimere tutta la sua gioia: "Mi sento davvero bene - sono le sue prime parole da pilota della Red Bull - c'è grande entusiasmo dentro di me. Mi sento pronto, non sono qui per arrivare attorno alla decima posizione, ma per fare il miglior risultato per me e per la squadra". Prima dello sbarco nella scuderia iridata, il pilota australiano ha le ultime gare da disputare con la Toro Rosso: quest'anno ha ottenuto il settimo posto in Cina come miglior risultato. ";}}

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail