Formula 1, dal 2011 ci sarà un piccolo motore turbo

fia_fota

Comincia a delinearsi qualche dettaglio dell'intesa raggiunta da Fia e Fota per portare a un livello accettabile i costi della Formula 1, senza pregiudicare il senso della sfida e il Dna di un mondo votato al confronto estremo. In attesa del comunicato ufficiale, pare davvero che l'idea del motore unico sia stata abortita.

Una scelta che sancisce il successo delle squadre, desiderose di diversificare i cuori delle loro monoposto. Gli interventi concordati cominceranno a produrre i loro effetti già nel 2009, quando entrerà in vigore la norma che impone lo stesso propulsore per quattro gran premi, oltre a gare accorciate, test limitati e forniture a prezzo politico di 25 propulsori per i team più piccoli.

Altri risparmi giungeranno nel 2010, ma il vero stravolgimento del quadro arriverà nel 2011, con l'adozione di un motore sovralimentato da 1.8 litri, a tipologia unica, che ogni scuderia potrà costruire in proprio nel rispetto dei parametri imposti dalla Fia. Queste unità propulsive, oltre ad essere più compatte delle attuali, avranno consumi minori e un impatto ambientale più leggero. Restiamo in attesa delle conferme ufficiali.

Via | Repubblica.it

  • shares
  • Mail
48 commenti Aggiorna
Ordina: