GP Monza F1 2013: Vince Vettel! Seguono Alonso, Webber e Massa

Sebastian Vettel mantiene la testa ed incrementa il vantaggio nei confonti di Alonso, che aveva in precedenza passato Webber prima e Massa poi. L'australiano scavalca Massa in 3° posizione.

a:2:{s:5:"pages";a:6:{i:1;s:0:"";i:2;s:13:"Le qualifiche";i:3;s:11:"Le libere 3";i:4;s:11:"Le libere 3";i:5;s:11:"Le libere 1";i:6;s:9:"Gli orari";}s:7:"content";a:6:{i:1;s:5638:"sebastian_vettel_italy_f1_gp

Sebastian Vettel ha vinto il Gran Premio di Monza. Il tedesco della Red Bull ha mantenuto la prima posizione e non è mai stato impensierito dal pur positivo Fernando Alonso, capace di bruciare Nico Hulkenberg in partenza, superare Mark Webber al secondo giro e poi infilare Felipe Massa. L’asturiano chiude in piazza d’onore e precede Webber, Massa, Hulkenberg, Rosberg, Ricciardo, Grosjean, Hamilton e Button. Vettel ottiene così il 3° successo nelle ultime 4 gare, il 6° sui dodici appuntamenti della stagione e raggiunge proprio Alonso in quanto a numero assoluto di vittorie (32). Il tedesco allunga ulteriormente in classifica e si porta a 222 punti, davanti ad Alonso (169), Hamilton (139) e Raikkonen (134).

Vince Vettel! Poi Alonso, Webber, Massa, Hulkenberg, Rosberg, Ricciardo, Grosjean, Hamilton e Button.
53° giro - Ultima tornata!
51° giro - Alonso si avvicina, ma Vettel è ormai irrangiungibile.
49° giro - Hamilton passa Raikkonen. L'inglese è 11°.
48° giro - Raikkonen sta girando su ottimi giri: senza l'incidente ad inzio gare sarebbe fra i primi.
47° giro - Massa si sta avvicinando a Webber.
46° giro - Viene chiesto a Webber di non arrivare a limitatore in 2° e 3° marcia.
45° giro - Raikkonen superà Sutil all'esterno della Parabolica.
43° giro - Raikkonen strappa con i denti la 12° posizione.
42° giro - Fra Vettel ed Alonso ci sono ormai 12 secondi.
42° giro - Non pioverà.
42° giro - van den Garde rientra ai box senza che i meccanici fossero preparati.
41° giro - Alonso si deve guardare da Webber, mentre Vettel scappa.
37° giro - Vettel ha 11.3 secondi di vantaggio.
36° giro - Rosberg va dritto alla prima variante.
35° giro - Hulkenberg sta girando sui tempi dei migliori.
34° giro - Alonso ha stabilito il suo giro veloce, ma ha comunque perso 2 decimi dal rivale.
33° giro - Raikkonen è scivolato in 14° posizione.
32° giro - Alonso è ora a quasi 10 secondi da Vettel.
32° giro - L'inglese tallona Hulkenberg.
31° giro - 1'23''600. Hamilton stabilisce un nuovo giro record.
31° giro - Rientra Raikkonen.
30° giro - Raikkonen è nel frattempo risalito in quinta posizione.
30° giro - Vette, Alonso, Webber, Alonso, Raikkonen, Hulkenberg, Hamilton, Rosberg, Button e Ricciardo.
29° giro - Hamilton supera Rosberg. E' settimo.
28° giro - Fra Alonso e Webber ci sono appena 9 decimi.
28° giro - Alonso ai box.
27° giro - Alonso sta perdendo nei confronti di Vettel. Forse era necessario fermarsi prima.
26° giro - 1'27''500. Vettel stabilisce il giro record.
25° giro - Il pit stop di Webber è durato 2.7 secondi, contro i 3.3 secondi brasiliano.
25° giro - Massa ai box, rientra e viene passato da Webber.
24° giro - Hamilton ritocca il suo giro veloce: 1'24 e pochi millesimi.
24° giro - Il tedesco rientra in quinta posizione.
24° giro - Vettel ai box, quando stava perdendo terreno in maniera sistematica.
23° giro - Alonso inizia a rosicchiare qualche decimo nei confonti di Vettel
22° giro - 1'28''115. Il miglior giro è di Hamilton.
18° giro - Webber sta correndo su tempi ottimi, nonostante l'alettone anteriore sia danneggiato.
17° giro - Vettel sta girando con il lampeggiante posteriore acceso. Alonso se ne lamenta.
15° giro - Si ritira Vergne. Problemi al motore.
15° giro - Webber tallona Massa.
14° giro - Alonso rincorre a quasi 6 secondi.
12° giro - Pare che la monoposto di Vettel abbia un problema all'impianto frenante.
11° giro - 1'28'900. Vettel sta andando fortissimo: ha oltre 5 secondi di vantaggio.
10° giro - Vettel, Alonso, Massa, Webber, Hulkenberg, Rosberg, Ricciardo, Perez, Vergne e Button. Ecco i primi 10.
9° giro - Il vantaggio di Vettel sale a 4.4 secondi.
8° giro - Rosberg è in difficoltà: è stato superato da Button.
8° giro - Alonso supera Massa. Ha 4 secondi di ritardo da Vettel.
6° giro - Alonso ha guadagnato 4 decimi su Massa.
6° giro - Hamilton è 10°, Raikkonen ultimo.
5° giro - Vettel ha ora 2.3 secondi su Massa e 3.9 secondi su Alonso.
4° giro - Raikkonen era partito benissimo, ma ha finito poi con il tamponare Perez.
3° giro - Da questo momento si può utilizzare il DRS.
2° giro - Vettel stabilisce il giro record. Alonso passa Webber!
2° giro - La temperatura dell'asfalto è di 32°, 26° quella dell'asfalto.
2° giro - Vettel ha 1.2 secondi su Massa. Alonso tallona Webber, ma non riesce a superarlo.
1° giro - Raikkonen rientra ai box: il suo alettone anteriore è rotto.
1° giro - Fuori di Resta, con la sospensione anteriore sinistra danneggiata.

di_resta_crash

1° giro - Vettel mantiene la prima posizione, poi Massa, Webber, Alonso e Hulkenberg.
1° giro - Partiti!

14.00 - Hamilton e Raikkonen partono con le hard.
14.00 - Inizia il giro di formazione!
13.57 - I meccanici di Button hanno dovuto risolvere problemi alla pompa della benzina. Tanta apprensione, ma l'inglese è regolarmente in griglia.
13.55 - Nella prima mezz'ora di gara non è prevista pioggia. Il cielo è coperto.
13.50 - 10 minuti al via della corsa.

";i:2;s:4034:"

Le qualifiche

sebastian_vettel_pole_2013_italy_f1_gp

Sebastian Vettel ha stabilito il miglior tempo al termine delle qualifiche per il GP d’Italia di Formula 1. Il tedesco della Red Bull si è imposto con il tempo di 1’23’’755 ed ha preceduto il compagno di scuderia Mark Webber ed il sorprendente Nico Nulkenberg su Sauber. Quarta e quinta le Ferrari di Felipe Massa e Fernando Alonso. Kimi Raikkonen e Lewis Hamilton sono invece stati eliminati al termine della Q2 e partiranno dall’undicesima e dalla dodicesima posizione. Il campione del mondo ottiene così la quarantesima pole position in carriera (su 113 gran premi), unico a raggiungere tal obiettivo. Mette ora nel mirino Ayrton Senna (65 pole) e Michael Schumacher (68). La partenza del GP di Monza 2013 è prevista domani alle 14.

15.00 - Vettel in pole! Seguono Webber, Hulkenberg, Massa, Alonso, Rosberg, Ricciardo, Button e Verge
15.00 - Termina la Q3!
14.58 - Tutti in pista!
14.57 - Ricciardo è quarto, fra Alonso e Massa.
14.56 - Pista libera. Gira solo Ricciardo.
14.54 - 1'23'859. Vettel balza in testa.
14.54 - Primo giro di Alonso: 1'24'418. E' secondo.
14.52 - Alonso polemico con i suoi tecnici. "Siete dei geni" il suo commento.
14.52 - Fuori la Ferrari. Da segnalare la presenza di tutte e due le Toro Rosso.
14.50 - Rosberg è il primo a scendere in pista.
14.50 - Inizia la Q3!

14.40 - Il miglior tempo è stato nuovamente stabilito da Vettel, primo a scendere sotto il minuto e 40. Fuori Raikkonen, Hamilton, Grosjean, Sutil, Maldonado e di Resta.
14.40 - Termina la Q2!
14.39 - 1'23''977. Che giro di Vettel: è primo!
14.38 - Webber secondo e terzo Ricciardo
14.35 - Alonso è sempre in testa, seguito da Rosberg e Massa. Parte il giro lanciato di Webber!
14.34 - Vettel è il pilota ad aver effettuato il minor numero di giri: appena 4.
14.33 - Che rischio per Hamilton! Va largo alla parabolica, ma riesce a tenere la vettura dritta.
14.32 - Alonso in testa (1'24'277).
14.30 - Ancora ai box le Red Bull.
14.30 - Nel suo primo tentativo Alonso avrà benzina sufficiente per due giri.
14.32 - Ricciardo è il primo a varcare la linea del traguardo (1'24''746).
14.30 - Da tener d'occhio le due Toro Rosso.
14.30 - Inizia la Q2!

14.20 - Il miglior tempo è di Vettel (1'24''319), mentre Alonso è settimo. Fuori Gutierrez, Bottas, Vand den Garde, Pic, Bianchi e Chilton.
14.20 - Termina la Q1!
14.17 - Fra il primo e l'ultimo dei qualificati c'è appena 1 secondo.
14.17 - Di Resta, Sutil, Van den Garde, Pic, Bianchi e Chilton occupano al momento le ultime 6 posizioni.
14.15 - Hamilton salta in testa, subito battuto da Vettel.
14.15 - Cinque minuti al termine. Vergne e Alonso sono ai box.
14.13 - Vettel balzda in terza posizione, dietro Vergne e Alonso.
14.12 - Alonso resta secondo, Massa sale quinto.
14.11 - Vettel entra in pista.
14.08 - Primo è Vergne (1'24'630).
14.07 - Vettel è l'unico pilota a non avere ancora un riscontro cronometrico.
14.06 - Massa e Alonso sono i più veloci in pista (337 km/h).
14.06 - Primo Alonso con il tempo di 1'24''938.
14.03 - Fuori le Ferrari.
14.01 - Rosberg è il primo a scendere in pista.
14.00 - Inizia la Q1!
13.58 - I motori viaggiano al regime massimo per il 70% di ogni giro.
13.57 - L'alettone mobile potrà essere utilizzato in due punti: sul rettilineo iniziale e sul rettifilo che porta alla Ascari.
13.56 - Le condizioni meteo sono perfette: 30° la temperatura atmosferica, 42° la temperatura dell’asfalto.
13.55 - Cinque minuti al via delle qualifiche. Nelle ultime 13 edizioni ha vinto per 10 volte chi partiva dalla pole.

";i:3;s:2937:"

Le libere 3

2013_italy_gp_vettel

Sebastian Vettel ha concluso in testa anche la terza ed ultima sessione di prove libere, valida quale prologo del GP d’Italia 2013. Il campione del mondo ha percorso 18 giri e stabilito un convincente 1’24’’360, precedendo la Ferrari di Fernando Alonso (+ 283 millesimi) e l’altra Red Bull di Mark Webber (+ 317 millesimi). In scia anche la Mercedes di Lewis Hamilton (+ 352 millesimi), mentre quinta è la McLaren di Sergio Perez (+ 504 millesimi). Seguono la Toro Rosso di Daniel Ricciardo (+ 505 millesimi), la Ferrari di Felipe Massa (+ 635 millesimi) e la McLaren di Jenson Button (+ 743 millesimi). In difficoltà Kimi Raikkonen, solo decimo e staccato di oltre 700 millesimi.

Il tedesco della Red Bull ha confermato la propria vena, già emersa nel corso delle libere 2. Alonso si è comunque rivelato in palla ed ha ingaggiato con Vettel e Webber una sfida lunga in essere per l’interno turno. Da dimenticare la sessione di Rosberg, fermato da noie meccaniche ed autore di appena 5 giri.

Gran Premio Italia 2013, classifica libere 3

Sebastian Vettel Red Bull-Renault 1m24.360s
Fernando Alonso Ferrari 1m24.643s +0.283
Mark Webber Red Bull-Renault 1m24.677s +0.317
Lewis Hamilton Mercedes 1m24.712s +0.352
Sergio Perez McLaren-Mercedes 1m24.864s +0.504
Daniel Ricciardo Toro Rosso-Ferrari 1m24.865s +0.505
Felipe Massa Ferrari 1m24.995s +0.635
Jenson Button McLaren-Mercedes 1m25.103s +0.743
Pastor Maldonado Williams-Renault 1m25.116s +0.756
Kimi Raikkonen Lotus-Renault 1m25.120s +0.760
Jean-Eric Vergne Toro Rosso-Ferrari 1m25.136s +0.776
Nico Hulkenberg Sauber-Ferrari 1m25.273s +0.913
Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari 1m25.324s +0.964
Romain Grosjean Lotus-Renault 1m25.499s +1.139
Valtteri Bottas Williams-Renault 1m25.660s +1.300
Adrian Sutil Force India-Mercedes 1m25.702s +1.342
Paul di Resta Force India-Mercedes 1m26.120s +1.760
Charles Pic Caterham-Renault 1m26.607s +2.247
Giedo van der Garde Caterham-Renault 1m27.172s +2.812
Jules Bianchi Marussia-Cosworth 1m27.605s +3.245
Max Chilton Marussia-Cosworth 1m27.665s +3.305
Nico Rosberg Mercedes 1m27.822s +3.462

";i:4;s:2959:"

Le libere 3

2013_italy_gp_vettel

Sebastian Vettel su Red Bull ha concluso in testa la seconda sessione di prove libere. Il campione del mondo ha staccato il tempo di 1’24’’453 e precede il compagno di scuderia Mark Webber (+ 623 millesimi), a sua volta più veloce delle Lotus di Kimi Raikkonen (+ 663 millesimi) e Romain Grosjean (+ 663 millesimi). Quinta la Ferrari di Fernando Alonso (+ 877 millesimi), mentre le Mercedes di Lewis Hamilton (+ 887 millesimi) e Nico Rosberg (+ 914 millesimi) rincorrono dalla sesta e dalla settima posizione. Ottavo Felipe Massa su Ferrari, lontano però di oltre 1 secondi.

Vettel ha ribadito la propria superiorità mettendo in riga tutti i principali avversari, rivelandosi più rapido ed efficace tanto con gomme dure quanto con gomme medie. La monoposto del #1 ha confermato di soffrire i lunghi rettilinei – la sua velocità massima è di ben 10 km/h inferiore alle Ferrari e Mercedes –, evidenziando però un’ottima resa a serbatoio pieno. Il passo delle Ferrari è comunque incoraggiante.

Gran Premio Italia 2013, classifica libere 2

Sebastian Vettel Red Bull-Renault 1m24.453s
Mark Webber Red Bull-Renault 1m25.076s +0.623s
Kimi Raikkonen Lotus-Renault 1m25.116s +0.663s
Romain Grosjean Lotus-Renault 1m25.116s +0.663s
Fernando Alonso Ferrari 1m25.330s +0.877s
Lewis Hamilton Mercedes 1m25.340s +0.887s
Nico Rosberg Mercedes 1m25.367s +0.914s
Felipe Massa Ferrari 1m25.519s +1.066s
Jenson Button McLaren-Mercedes 1m25.532s +1.079s
Sergio Perez McLaren-Mercedes 1m25.627s +1.174s
Paul di Resta Force India-Mercedes 1m25.830s +1.377s
Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari 1m25.888s +1.435s
Adrian Sutil Force India-Mercedes 1m26.028s +1.575s
Pastor Maldonado Williams-Renault 1m26.138s +1.685s
Jean-Eric Vergne Toro Rosso-Ferrari 1m26.224s +1.771s
Nico Hulkenberg Sauber-Ferrari 1m26.385s +1.932s
Daniel Ricciardo Toro Rosso-Ferrari 1m26.599s +2.146s
Valtteri Bottas Williams-Renault 1m27.198s +2.745s
Max Chilton Marussia-Cosworth 1m27.548s +3.095s
Charles Pic Caterham-Renault 1m27.696s +3.243s
Giedo van der Garde Caterham-Renault 1m27.771s +3.318s
Jules Bianchi Marussia-Cosworth 1m28.057s +3.604s

";i:5;s:3171:"

Le libere 1

2013_italy_f1_gp

Lewis Hamilton su Mercedes ha concluso in testa la prima sessione di prove libere, valida come atto inaugurale del GP d’Italia 2013. Il pilota inglese ha stabilito un tempo di 1’25’’565 minuti, staccando Fernando Alonso su Ferrari (+ 35 millesimi) e la seconda Mercedes di Nico Rosberg (+ 139 millesimi). Seguono la Red Bull di Sebastian Vettel (+ 188 millesimi), la Lotus di Kimi Raikkonen (+ 376 millesimi) e le McLaren di Sergio Perez (+ 442 millesimi) e Jenson Button (+ 470 millesimi). La Red Bull di Mark Webber è in ottava posizione (+ 538 millesimi), mentre Felipe Massa rincorre di 884 millesimi (14°).

Hamilton ha assunto la testa quando mancavano 5 minuti alla conclusione, rivelando l’efficacia del nuovo pacchetto aerodinamico. Alonso gli ha risposto due minuti più tardi, ma il 13° giro percorso dall’inglese si è rivelato decisivo. Lo spagnolo non ha comunque desistito: ha registrato parziali record nel primo e secondo settore, ma è stato poi frenato dal traffico e si è così dovuto accontentare della piazza d’onore. Da segnalare un problema accusato dalla McLaren di Button, vittima di noie al DRS. Pastor Maldonado ha invece tagliato di netto all’Ascari, senza però riportare alcuna conseguenza.

Gran Premio Italia 2013, classifica libere 1

Lewis Hamilton Mercedes 1m25.565s
Fernando Alonso Ferrari 1m25.600s +0.035s
Nico Rosberg Mercedes 1m25.704s +0.139s
Sebastian Vettel Red Bull-Renault 1m25.753s +0.188s
Kimi Raikkonen Lotus-Renault 1m25.941s +0.376s
Sergio Perez McLaren-Mercedes 1m26.007s +0.442s
Jenson Button McLaren-Mercedes 1m26.035s +0.470s
Mark Webber Red Bull-Renault 1m26.103s +0.538s
Pastor Maldonado Williams-Renault 1m26.149s +0.584s
Jean-Eric Vergne Toro Rosso-Ferrari 1m26.155s +0.590s
Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari 1m26.194s +0.629s
Romain Grosjean Lotus-Renault 1m26.295s +0.730s
Daniel Ricciardo Toro Rosso-Ferrari 1m26.387s +0.822s
Felipe Massa Ferrari 1m26.449s +0.884s
Paul di Resta Force India-Mercedes 1m26.594s +1.029s
Valtteri Bottas Williams-Renault 1m26.802s +1.237s
James Calado Force India-Mercedes 1m27.041s +1.476s
Nico Hulkenberg Sauber-Ferrari 1m27.224s +1.659s
Charles Pic Caterham-Renault 1m27.818s +2.253s
Max Chilton Marussia-Cosworth 1m27.869s +2.304s
Heikki Kovalainen Caterham-Renault 1m28.192s +2.627s
Rodolfo Gonzalez Marussia-Cosworth 1m29.526s +3.961s

";i:6;s:2339:"

Gli orari

2012_monza_f1_gp

Alle 14 di domenica 8 settembre avrà inizio il GP d’Italia, ospitato sul circuito di Monza e giunto alla 84° edizione. I piloti scenderanno in pista venerdì dalle 10 per la prima sessione di prove libere e replicheranno alle 14, mentre la terza sessione è prevista sabato mattina alle 11. Le qualifiche scatteranno dalle 14, stesso orario in cui domenica partirà la gara. Questo gran premio verrà trasmesso in diretta sia da Sky che dalla Rai, ma vi ricordiamo che potrete seguire la diretta testuale sia su Motorsportblog che sul nostro cugino Autoblog.

Le condizioni meteo saranno incerte. Venerdì è previsto tempo sereno con temperature di circa 25/28°, mentre per sabato gli esperti garantiscono tempo variabile con possibilità di precipitazioni o pioggia fino al 50%. Domenica sarà parzialmente nuvoloso ed il rischio di precipitazioni o pioggia aumenterà fino all’85%. Il sito di scommesse Paddy Power indica quali potenziali vincitori Sebastian Vettel ed in seconda battuta Fernando Alonso: il tedesco è quotato 2.65, mentre lo spagnolo rincorre a 4.40. Terzo è Lewis Hamilton (4.40), mentre Nico Rosberg e Kimi Raikkonen inseguono ad 11.00 e 12.00.

L’edizione del 2012 fu vinta da Lewis Hamilton, che precedette Sergio Perez e Fernandi Alonso. Hamilton conquistò anche la pole position, mentre il giro veloce in gara fu stabilito da Nico Rosberg. La classifica piloti 2013 è comandata da Vettel con 197 punti, seguito da Alonso (151 punti), Hamilton (139) e Raikkonen (834). Red Bull è prima fra le scuderie (312 punti) e precede Mercedes (235) e Ferrari (218).

Gli orari e la programmazione televisiva


Venerdì 6 settembre

Prove Libere 1: 10:00 - 11:30 (diretta Sky Sport F1 HD e RaiSport 1)
Prove Libere 2: 14:00 - 15:30 (diretta Sky Sport F1 HD e RaiSport 1)
Sabato 7 settembre
Prove Libere 3: 11:00 - 12:00 (diretta Sky Sport F1 HD e RaiSport 1)
Qualifiche: 14:00 (diretta Sky Sport F1 HD e Rai 2)
Domenica 8 settembre
Gara: 14:00 (diretta Sky Sport F1 HD e Rai 1)";}}

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: