McLaren 1963-2013: 50 anni di successi nelle corse

McLaren festeggia cinque decenni di gare, con molti successi ai massimi livelli del motorsport, dove la squadra inglese è scesa in pista onorando al meglio il marchio di cui si fregia.

Qualche giorno fa, il personale del team si è dato appuntamento al Technology Centre di Woking, per celebrare la ricorrenza.

Dal suo debutto in società, la McLaren ha percorso molta strada, diventando uno dei nomi di maggior successo nell’universo dorato delle corse.

Per l’occasione un ruolo primario è stato guadagnato da alcuni dei più iconici modelli da gara, che hanno sfilato sotto gli occhi dei presenti.

A segnare le tappe di questo luminoso cammino ci hanno pensato nomi importanti dell’automobilismo, come Emerson Fittipaldi, James Hunt, Niki Lauda, Alain Prost, Ayrton Senna, Mika Hakkinen e Lewis Hamilton.

Non solo bolidi da Formula 1, però, ma anche vetture racing destinate ad altre specialità e modelli stradali di grande fascino, come l’iconica F1, lanciata nel 1993.

In tempi più recenti è stato il turno delle MP4-12C e 12C Spider, cui si sta per aggiungere la nuova P1, già presentata in forma statica. A bordo di questi due modelli si sono presentati all’appuntamento con i festeggiamenti, presso la sede ufficiale del team, i due piloti Sergio Perez e Jenson Button.

Quando aveva 27 anni, il fondatore dell’azienda, Bruce McLaren, scrisse questa frase: “La vita si misura in quello che uno fa, non solo negli anni”. In quei giorni, la sua idea era condivisa da meno di una dozzina di persone. Oggi alla McLaren lavorano più di 2000 persone che, giorno dopo giorno, partecipano attivamente alla crescita della società, nel rispetto degli ideali del fondatore.

Un gruppo affiatato e competente, con solida esperienza e competenze all’avanguardia nel settore tecnico. L'obiettivo? Cercare sempre la gloria. Quest’anno, però, nel Circus le cose non sono andate nel modo migliore. Ci sarà tempo per recuperare….

  • shares
  • Mail