La crisi economica avanza: Audi lascia l'ALMS seguita da Porsche

Audi lascia l'ALMS, il "suo" campionato

Un addio? Un arrivederci? Ancora non si sa, ma di sicuro la parola "abbandono" sta iniziando a stufarci, specie se riferita a qualche Casa che dopo essersi fatta i conti in tasca decide di terminare la partecipazione ad un campionato.

E così questa volta è il turno di Audi, che seppure parzialmente, va ad aggiungere un altro tassello a questa fase di "ritiri dalle corse", e ufficializza la sua uscita di scena dall'American Le Mans Series, campionato che il colosso di Iglostad a contribuito come poche altre aziende a far crescere in questi anni.

Ma dopo nove vittorie consecutive di classe LMP1 con la R8 prima e la R10TDI poi, Audi non sarà al via della stagione 2009 della serie, per la non gioia di molti. L'unica apparizione ufficiale è infatti prevista a Sebring il 15 Marzo per il debutto della nuova R15 TDI e poi basta impegni al di là dell'atlantico.

I vertici dell'azienda hanno infatti confermato la cosa, stemperando un poco la notizia e tranquillizzando gli animi dando conferma allo stesso tempo che Audi continuerà a gareggiare nella 24 ore di Le Mans, e che continuerà a schierare le sue vetture nel DTM oltre che la neonata R8 nella LMS in GT3.

Ma riguardo alla attuale R10 Audi non ha fatto sapere se le vetture saranno disponibili per il Champion Racing - team che ha operato i programmi di Audi Sport North America per diversi anni - o per altre squadre che volessero farle correre.

Ma anzi Wolfgang Ullrich, capo della sezione Motorsports dell'Audi, si è limitata a dichiarare che la difficile situazione della crisi economica mondiale ha influito sulla decisione: "In questi tempi di difficile congiuntura economica vogliamo concentrarci sull' Europa: la decisione di ritirarsi è stata "difficile".

Perché l'Audi ha contribuito a creare questa "affascinante serie" quale è l'ALMS. Ma la decisione è questa". Altro da dichiarare?



No, se non fosse che oggi è arrivata anche la notizia che anche Stoccarda terminerà il suo impegno ufficiale con la RS Spyder nella categoria P2, anche se continuerà a supportare i privati che gareggiano con la 911 GT3 RSR nella GT2.

Un altro colpo alla serie, anche se gli organizzatori possono stare in qualche modo tranquilli, perchè Acura sta già collaudando i suoi prototipi per le categorie P1 e P2, e pare Mazda aumenterà il proprio impegno al fianco del team Dyson Racing nella categoria P2.

via | Autoblog.com

  • shares
  • Mail
44 commenti Aggiorna
Ordina: