Grandi nomi al 17° Rally Ciocchetto, per una sfida da vivere

cicco

E’ un biglietto da visita importante quello che presenta il 17° Rally Internazionale "Il Ciocchetto", in programma da venerdì 19 a domenica 21 dicembre al Ciocco.

Tanti campioni hanno risposto al richiamo della tradizionale gara pre-natalizia targata “Ciocco Centro Motori”. Paolo Andreucci, pluricampione italiano rally, torna sulle strade di casa per un test in gara della nuova Mitsubishi Lancer EvoX.

Piero Liatti, già pilota ufficiale Subaru nel Mondiale Rally, rimette in moto la sua Subaru Impreza Wrc, dopo quattro anni di assenza dalle gare, Alessandro Perico, protagonista nel Cir, riprende il volante della Peugeot 206 Wrc, il giovane Alan Scorcioni ritrova la Ford Focus Wrc, l’esperto Claudio De Cecco prova di nuovo a dire la sua al Ciocchetto con la Peugeot 207 Super 2000, Paolo Ciuffi tenta il tris di vittorie con la Peugeot 206 Wrc.

Un pacchetto di aspiranti alla vittoria di prestigio assoluto. Ma tra i circa 80 iscritti emergono tanti altri nomi che, sul palcoscenico del Ciocchetto, sapranno farsi valere. Come le altre World Rally Car di Andrea Maselli, Leonardo Tucci, del romano Mezzatesta. E senza dimenticare i vari Gianluca Vita, con la Subaru Impreza N14, Massimiliano Danesi, lo svizzero Ivan Cominelli e la pattuglia delle indomabili Renault Clio Williams, capaci di stupire sulle stradine del Ciocco.

Allettante il montepremi in denaro e altri concreti riconoscimenti messo in palio da Ciocco Centro Motori, cui possono accedere, indistintamente, tutti i partecipanti alla gara.

In gara anche un plotone di partecipanti al Master Irc, tanti iscritti al 3° Trofeo Aci Lucca, i finalisti del Trofeo C2 R.Trophy ed anche le Forze dell’Ordine in gara nel Challenge Polizie.

Tutti i navigatori, invece, saranno in lotta per il Trofeo in memoria di Maurizio Perissinot, indimenticato campione delle note e “papà” del Ciocchetto.

Il 17° rally Il Ciocchetto entra nel vivo venerdì 19 dicembre con le verifiche tecnico sportive e le ricognizioni regolamentate della Super Speciale Spettacolo “Il Ciocco” in notturna. Quest’ultima sarà anche la scoppiettante e suggestiva apertura della gara vera e propria, con la possibilità di assistere a più passaggi di ogni concorrente. Il via della prima vettura è previsto per le ore 21.01 di venerdì 19.

Il rally riprenderà poi sabato 20 alle ore 12.31, sono previste tre ripetizioni delle speciali “Stadio” e “Noi Tv” e con chiusura della Giornata 2 alle ore 16.15.

Domenica 21 dicembre terza e conclusiva giornata, con partenza alle ore 8.31, tre passaggi sulle prove “Tennis” e “Laghetto” e arrivo finale al Ciocco alle ore 12.30.

Intermezzo di prestigio, nella serata di sabato 20 dicembre, la cerimonia di premiazione dell’International Rally Cup, serie di grande successo, che al Ciocco ha trovato l’ ideale cornice per l’importanza dell’evento.

Ben 250.000 euro di montepremi totale verrà distribuito, oltre ai tradizionali trofei, tra tutti i campioni dell’Irc 2008.

Un’ampia sintesi della serata (circa 90 minuti) verrà trasmessa giovedì 1 gennaio alle ore 14.00, ed in replica sabato 3 gennaio alle ore 20.30, su PlayTv Sky 869, con riprese e regia a cura dello staff di Sx6.

E’ una prima assoluta, una proposta che ha trovato, da subito, il deciso appoggio di Ciocco Centro Motori, poliedrica realtà che abbraccia vari aspetti e discipline del motorsport, dalla organizzazione di gare ed eventi, alla scuola di pilotaggio, a iniziative e promozioni legate al mondo dei motori.

Il Rally del Ciocchetto vedrà il debutto di una novità assoluta, che si chiama RallyNote. Verrà distribuita a tutti i partecipanti al Rally, unitamente al regolare Radar del percorso, anche una copia delle note di tutte le prove speciali, redatte con il metodo RallyNote. L’innovativo protocollo di comunicazione, ideato da Claudio Micci, formatore e preparatore mentale di sportivi professionisti, consente la trasmissione di un numero elevatissimo di informazioni in pochi elementi, consentendo una redazione semplice e rapida delle note di navigazione rally.

Il metodo, che costituisce un vero e proprio protocollo di comunicazione tra pilota e navigatore, si avvale dei più recenti studi in cibernetica e dell’esperienza di Claudio Micci nella preparazione mentale di piloti di rally, tra i quali Luca Rossetti seguito da ormai cinque anni.

Il Ciocchetto ha deciso di distribuire le note delle prove speciali della gara già redatte con il metodo RallyNote, prima di tutto per consentire a tutti i partecipanti di poter valutare con poco sforzo le differenze, già numerose, che possono essere apprezzate anche senza formazione specifica. Un sistema uguale per tutti, utilizzabile da tutti e, a detta di chi l’ha già provato, straordinariamente efficace.

“Parlando di rally – spiega Micci - la parola ‘ritardo’ non prelude mai a nulla di buono. Luca Rossetti ha dimostrato con i fatti che investire una parte del budget nella preparazione mentale consente di ridurre drasticamente gli errori, risparmiando soldi di franchigie, riducendo i rischi insiti nell’attività sportiva e garantendo ai propri sponsor una visibilità ad alti livelli e in ogni circostanza, elemento importante per piloti ufficiali quanto per quelli privati. E non mi stancherò mai di ripetere: il successo deve essere un evento replicabile, quindi perfettamente codificato, altrimenti è un colpo di… fortuna! Ora una codifica c’è: RallyNote”.

Via | Comunicato Stampa

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: