Superstars, in arrivo importanti novità per il triennio 2009-2011 e arrivano le Coupè

LA Superstars  series si prepara  ad alcune interessanti novità

Grandissime notizie sul fronte del Campionato Superstars, la bella e spettacolare serie dedicata alle auto "stradali" che è pronta ad affrontare con importanti novità il triennio 2009-2011: e qui le cose interessanti sono molte, a partire dalla costituzione di un Permanent Bureau sancito dalla CSAI.

Comitato che è presieduto proprio dal suo Segretario Generale Marco Ferrari, affiancato nell’incarico da un rappresentante sportivo, Gennaro Pezzella, da uno tecnico, Ezio Sisti (Direttore dell’Autodromo di Magione), da un rappresentante della Oral Engineering e dal Promotore del campionato, la neonata società Superstars International Development.

Che è stata creata proprio per l’organizzazione e la promozione della serie, e che tramite il Permanent Bureau vedrà come primo impegno proprio quello di stabilire e presentare le novità sportive e tecniche che caratterizzeranno il prossimo triennio, novità adottate anche con l’obiettivo di andare incontro alle specifiche richieste avanzate dalle squadre.

E qui le cose si fanno molto interessanti: primo punto di rilievo è l’ammissione alla Superstars di vetture berlina 2 porte omologate per 4 persone, decisione che consentirà sin dal 2009 di schierare sia la BMW M3 Coupé che l’Audi S5, aprendo così la posta alle vetture dei veri appassionati di sportive.

Ma non solo, perchè nell’elenco delle vetture ammesse compaiono inoltre da quest’anno, in questo caso berline 4 porte, anche Lexus IS-F, Maserati Quattroporte e Jaguar XF, tre modelli particolarmente interessanti sul piano commerciale e tecnico che daranno ulteriore valore alla serie.

Sul fronte tecnico si è deciso di dare seguito alle richieste avanzate dalle stesse squadre sin dalla fine della scorsa stagione ammettendo l’uso del cambio sequenziale, con rapporti fissi e due coppie coniche, e l’adozione di un nuovo kit freni della AP con pinza forgiata a 6 pompanti.

E nel caso del cambio sequenziale la vettura adotterà un peso integrativo di 30 kg mentre per l’uso del nuovo kit freni il peso aggiuntivo sarà di 10 kg. Discorso che porta proprio al capitolo pesi vetture, che hanno subito delle variazioni: l’intera tabella pesi delle vetture è stata rivista basandola su un rapporto peso/potenza di 3, inserendo inoltre il pilota nel calcolo del peso vettura. E poi è stata rivista anche l’assegnazione degli handicap pesi gara portata ora ad un massimo di 80 kg.

Sul fronte sportivo invece, è stato confermato lo svolgimento della doppia gara in ciascun evento, entrambe di 25 minuti più un ulteriore giro, con la possibilità di un secondo pilota. Oltre alle classifiche del Campionato Italiano e dell’International Series saranno previsti anche la classifica Team (riservata ai titolari di Licenza Csai) ed un trofeo per le vetture con omologa di oltre 4 anni (es. BMW M5 e Jaguar S-Type R).

Tante buone notizie non potevano che culminare con un calendario 2009 ricco e vivo, caratterizzato da otto appuntamenti per il Campionato Italiano e da cinque per l’International Series: lo start della stagione avverrà sul rinnovato tracciato di Imola il 18/19 aprile, prova valida anche per l’International Series, per poi proseguire ad Adria, Monza, Mugello e Misano, con la novità rappresentata dal tracciato portoghese di Portimao, in programma l’1 e 2 agosto e con doppia validità, che traghetterà la Superstars alla pausa estiva.

A settembre si riprenderà con le sfide di Vallelunga, Mugello e Monza (le ultime due valide entrambe anche per la serie internazionale), con il tracciato brianzolo che chiuderà il Campionato Italiano il 17/18 ottobre.

Ma dove si vedrà veramente il meglio, è nella assoluta novità rappresentata dalla sfida in Sud Africa, sul circuito di Kyalami, che la Superstars affronterà il 5/6 dicembre, gara valida per l’assegnazione del titolo dell’International Series. L’apertura della stagione avverrà comunque sul circuito di Vallelunga, a metà marzo, con una sessione di “winter test”.

Insomma ce n'è da che stravolgere - e nel bene - la serie, come fa confermato un felice Maurizio Flammini, Presidente di FGGroup: “La comunicazione relativa alle novità sportive e tecniche della Superstars mi dà l’opportunità di sottolineare la mia soddisfazione relativa all’impegno da parte della Società Superstars International Development Srl, presieduta da Roberto Marazzi e partecipata, con Roberto, dal mio Gruppo Aziendale, FGGroup, di investire nel futuro del Campionato creato da FGSport e che sarà organizzato già a partire dal 2009 dalla suddetta Società.

Ciò costituisce una grande chance per il Campionato Italiano e per la International Superstars Series poiché la struttura di Marazzi e di FGGroup sarà totalmente dedicata alla crescita di Superstars. Per quanto attiene alle nuove regolamentazioni, ed in particolare alla creazione del Permanent Bureau, sono convinto che questa commissione costituirà un importantissimo strumento di gestione del Campionato e di coordinamento con la Commissione Sportiva Automobilistica Italiana, così come lo è stato in molti anni nel Campionato Mondiale Superbike gestito dal nostro Gruppo.”

via | Eurosuperstars e Jaguarmania Forumfree (grazie a Jaguarista per la segnalazione)

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: