F1, Ferrari potenzia lo staff tecnico con Dirk de Beer

La Ferrari, dopo il reclutamento di Kimi Raikkonen, chiamato a rimpiazzare Felipe Massa nella prossima stagione agonistica, cerca di potenziare il suo staff tecnico, per avere più chance di successo nel 2014.

Il sito di F1 Times riferisce del reclutamento di Dirk de Beer, capo dell’aerodinamica Lotus che ha firmato un accordo con la scuderia del “cavallino rampante”.

L’obiettivo degli uomini di Maranello è quello di potenziare il gruppo di progettazione, per ottenere risultati più incisivi in pista, compiendo dei progressi nelle aree deboli della monoposto.

Dirk de Beer si unirà alla squadra a fine stagione, quindi nei prossimi mesi non potrà contribuire allo sviluppo della nuova “rossa”, dove gli effetti della sua presenza potranno registrarsi negli step successivi.

Le iniziative del team italiano stanno indebolendo la Lotus, costretta a privarsi per la Ferrari di un altro nome importante, quello di James Allison, anche lui migrato a Maranello prima dell’arrivo di Raikkonen, frutto dell’ultima incursione ad Enstone.

Il ritorno a Maranello del finlandese dovrebbe portare al divorzio dalla scuderia italiana di Rob Smedley, ingegnere di pista di Felipe Massa, che potrebbe seguire il brasiliano in altri lidi, magari nella stessa Lotus, visto che l’attuale compagno di squadra di Fernando Alonso è uno dei candidati al sedile lasciato libero da Iceam nel 2014.

In attesa di conoscere le prossime manovre di casa Ferrari, Mark Gené si esibirà al volante di una “rossa” da Gran Premio su un tracciato disegnato da Hermann Tilke nella città di Rakkestad, in Norvegia, per il Rudskogen Motorfestival organizzato in partnership con il Banco Santander, dove la Ferrari sarà grande protagonista.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail