Cefalù-Gibilmanna, la cronoscalata del Santuario

La cronoscalata Cefalù-Gibilmanna nacque ufficialmente nel 1968, per una scommessa tra Giuseppe Spinosa e il pilota Angelo Giliberti. Quest’ultimo riteneva impossibile l’omologazione della gara che l’altro aveva in mente e gli promise 500 mila lire in caso di riuscita del progetto. Il “barone” vinse la sfida e incassò il bottino.

La competizione, che si svolgeva su un tracciato particolarmente gradevole, venne presto inserita nel calendario italiano della specialità. A partire dal 1977 entrò pure nel CEM, Campionato Europeo della Montagna. Il percorso si sviluppava sulle pendici dei rilievi in direzione di Pizzo Sant’Angelo, con il mare a fare da sfondo nella parte più bassa. Le indimenticabili edizioni disputate sino al tramonto degli anni settanta si devono alla bravura, competenza e lungimiranza dell’organizzatore.

L’uscita di scena di Spinosa e il suo disimpegno, oltre all’arrivo dei nuovi regolamenti tecnici, decretarono la fine dell’appassionante confronto. Fra le spiegazioni date alla perdita della titolazione continentale, avvenuta nello scorcio conclusivo degli anni ottanta, ce n’è una legata a un commissario tedesco che bocciò la gara, ufficialmente per deficit organizzativo, ma in realtà per “vendicare” il mancato riconoscimento dei rimborsi alberghieri a un delegato Csai, nipote di un pontefice. Difficile capire quanto ci sia di vero in questa versione dei fatti, ma una cosa è certa: da quel momento le fatiche organizzative non ebbero più la giusta ricompensa.

Negli appassionati resta comunque il ricordo di un saga luminosa, impossibile da dimenticare. Ai nastri di partenza della prima edizione, disputata il 29 settembre del 1968, si registrò la presenza di tanti bravi piloti siciliani, come Pietro Lo Piccolo, Santo Ferlito e Salvatore Calascibetta, fresco vincitore del Campionato Italiano nella classe 1000 Sport. Lo Piccolo, al volante di una Ferrari Dino, vinse nettamente la battaglia, lasciando agli avversari solo le briciole. Presto la passione per la gara contagiò il cefaludese Ninni Runfola, che iniziò la carriera proprio in quel periodo.

Il suo esordio non fu fortunato, per noie al motore che lo costrinsero al ritiro, ma quella esperienza diede impulso alla crescita sportiva del driver locale, protagonista di ottime performance negli anni successivi. Memorabile la terza edizione (1970), che vide sulla linea dello start il mitico Nino Vaccarella, a quel tempo pilota ufficiale della Ferrari nel Campionato Mondiale Sport Prototipi. Il “Preside Volante”, su Abarth 2000, si classificò primo assoluto. Fu una prova inebriante e la sua partecipazione polarizzò l’attenzione dei molti spettatori assiepati sul ciglio della strada. Entusiasmanti pure le lezioni di guida offerte da Mauro Nesti, Michel Pignard, Vic Elford, Enrico Grimaldi e Benny Rosolia.

Quest’ultimo detiene il record cronometrico sul percorso intermedio, mentre a Nesti va il primato del maggior numero di successi. Nel 2007, dopo un lungo periodo di letargo, la Cefalù-Gibilmanna è ritornata in auge, grazie anche alla Società ASD Mediterranea Race Promoter che, con il patrocinio della Regione, del Coni e del Comune di Cefalù, ha ridato benzina ai pistoni.

Albo d’oro:

1968 km 10,800 Pietro Lo Piccolo Ferrari Dino 5' 59" 50
1969 km 14,000 Mario Spadafora Abarth 2000 8' 23" 30
1970 km 14,000 Nino Vaccarella Abarth 2000 7' 56" 30
1971 km 14,000 “Amphicar” Abarth 2000 7' 54" 50
1972 km 14,000 Mauro Nesti Chevron B/27 7' 37" 10
1973 km 14,000 “Amphicar” Chevron B/23 7' 34" 20
1974 km 14,000 Mauro Nesti Lola Bmw 7' 16" 50
1975 km 14,000 “Gianfranco” Osella PA 3 7' 29" 50
1976 km 14,000 Gabriele Ciuti Osella PA 5 7' 13" 40
1977 km 12,500 Mauro Nesti Lola Bmw 6' 56" 00
1978 km 12,500 Michel Pignard Chevron B/36 6' 36" 10
1979 km 12,500 Enrico Grimaldi Osella PA 7 6' 56" 40
1980 km 12,500 Jean Luis Bos Lola T/298 6' 42" 00
1981 km 12,500 Enrico Grimaldi Osella PA 7 6' 56" 40
1982 km 12,500 Benny Rosolia Osella PA 9 6' 36" 20
1983 km 12,500 Mauro Nesti Osella PA 9 6' 24" 20
1984 km 12,500 Benny Rosolia Osella PA 9 6' 22" 80
1985 km 12,500 Mauro Nesti Osella PA 9 6' 26" 60
1986 km 12,500 Benny Rosolia Osella PA 9 6' 33" 89
1987 km 12,500 Mauro Nesti Lucchini Bmw 6' 28" 04
1988 km 12,500 Benny Rosolia Osella PA 9 6' 33" 47
1989 km 12,500 Mauro Nesti Osella PA 9 6' 28" 84
1990 km 12,500 Mauro Nesti Osella PA 9 6' 31" 65
1991 km 12,500 Giovanni Cassibba Osella PA 9/90 6' 56" 27
1992 km 12,500 Antonio Iaria Osella PA 10 6' 53" 70
1993 km 12,500 Antonio Iaria Osella PA 10 7' 02" 27
1994 km 12,500 Antonio Iaria Osella PA 10 6' 44" 88

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: