GP Singapore F1 2013, Fernando Alonso non alza la bandiera bianca

Il Gran Premio di Singapore di Formula 1 si è chiuso per la Ferrari con il secondo posto di Fernando Alonso e il sesto di Felipe Massa.

E’ un risultato positivo, ma allontana ancora di più i sogni mondiali della scuderia del “cavallino rampante”, che vede il suo interprete di punta perdere ulteriore terreno in classifica conduttori rispetto a Sebastian Vettel, la cui leadership si rafforza dopo la gloria guadagnata sul circuito di Marina Bay.

In realtà Alonso si è reso protagonista di una prestazione strepitosa, ma quando si compete contro un’astronave come la Red Bull anche i migliori sono costretti ad accontentarsi di quello che resta. L’asturiano non alza la bandiera bianca, ma è chiaro che a questo punto coltivare l’ambizione iridata per il 2013 non è troppo credibile, anche se nel Circus le sorprese possono sempre verificarsi.

Una cosa è certa: Alonso continua a muoversi con lodevole determinazione, come conferma la prova di forza offerta nella sfida appena andata in archivio. Sotto le luci del circuito orientale, il pilota più rapido delle “rosse” ha offerto un’ottima prestazione, ma il passo della F138 non ha retto con il confronto con il ritmo siderale della “lattina volante” del campione del mondo in carica, cui è andato un meritato successo.

In quest’ottica sono condivisibili le riflessioni dell'asso iberico, offerte sul sito ufficiale della casa di Maranello: “Il secondo posto di Singapore è per noi come una vittoria, dopo un fine settimana difficile, su una pista dove è estremamente complicato superare. Ora il distacco dai leader del campionato si è incrementato, ma non dobbiamo mollare, anche se avremo bisogno di molta fortuna”.

Solo questa potrà mutare lo scenario, perché in condizioni normali mi sembra francamente impossibile che la Ferrari riesca a rimontare lo svantaggio dal vertice della classifica. In fondo lo sa anche Alonso, ma è giusto che non si arrenda.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail