Test Days a Daytona per la Ferrari del team Mastercar

testdays

Buoni riscontri per il team Mastercar nelle prove effettuate lo scorso week-end a Daytona in vista della 24 ore che tradizionalmente apre la nuova stagione. Quest'anno la maratona motoristica è in programma dal 24 al 25 gennaio.

La Ferrari 430 Challenge, opportunamente modificata dal team Varesino per rispettare le rigide regole Grand Am, ha visto alternarsi alla guida 6 degli 8 piloti che comporranno i due equipaggi al via. La seconda vettura, in fase di ultimazione in Italia, giungerà infatti solo nei prossimi giorni negli States.

Il fronte piloti per la gara è quantomeno interessante. Innanzitutto la pattuglia italiana con Max Papis, Christian Montanari, Luca Drudi, Costantino Bertuzzi e Luca Pirri. Quindi il portoghese Cesar Campanico e gli americani Nathan Swartbaugh e Cort Wagner a chiudere una line-up di alto livello.

"La speranza di schierare un equipaggio tutto italiano è ancora forte, ma ragioni di sponsor non ci consentono ancora di poterlo confermare. Nei prossimi giorni necessariamente dovremo prendere le decisioni finali anche se aspetteremo sino all'ultimo. In ogni caso la "rosa" di alto profilo ci consentirà di schierare due vetture assolutamente competitive e ambiziose" ha dichiarato al termine delle prove il d.s. Mastercar Paolo Candusso.

Pur non alla ricerca della prestazione assoluta la Ferrari ha ottenuto il buon crono di 1'52"3 a fronte del miglior tempo di 1'51"2 ottenuto dalla Mazda RX-8 (vincitrice della scorsa edizione). Le indicazioni tecniche raccolte fanno ben sperare e l'obiettivo è quantomeno confermare la competitività dimostrata la scorsa edizione quando Montanari partì dalla prima fila e solo un'incidente fermò la macchina quando era in prima posizione.

La Ferrari 430 è attesa certamente come protagonista assoluta e forte è l'interesse nel paddock generato dalle uniche vetture del Cavallino Rampante che prenderanno il via della Rolex 24. Ma il programma per Mastercar è assolutamente ambizioso e ormai avanzati sono gli accordi per la presenza con almeno una vettura ed in supporto tecnico al team Coast to Costa di Costantino Bertuzzi che parteciperà a tutto il campionato Grand Am in coppia ad un pilota ancora da definire ma che potrebbe essere uno del gruppo di Daytona.

Via | Comunicato Stampa

  • shares
  • Mail