F1, galleria del vento Ferrari torna operativa

Dopo un lungo ciclo di lavori, torna a svolgere il suo ruolo la galleria del vento Ferrari, sottoposta a profondi interventi di ristrutturazione, per metterla al passo coi tempi.

Ad informare della cosa è Stefano Domenicali, sulle pagine di Autosport: “A fine ottobre il nostro tunnel riprenderà la sua funzione operativa, dopo due anni di sacrifici. Contiamo molto sull’apporto della nostra struttura”.

L’opera di radicale rinnovamento ha imposto un notevole sforzo finanziario, ma il risultato dovrebbe essere all’avanguardia, anche perché in un ambito delicato come quello dell’aerodinamica, che incide in modo pesante sulle performance delle monoposto, non ci si può permettere di restare indietro, come insegna l’esperienza.

Ricordiamo che la Ferrari ha sviluppato lo studio dei flussi della F138 a Colonia, dove l’ex team Toyota affitta ai clienti una galleria del vento concepita stato dell’arte.

Diversi mesi fa gli uomini del “cavallino rampante” si sono appoggiati alla struttura tedesca, dopo aver riscontrato delle differenze fra i dati rilevati nel proprio impianto (progettato da Renzo Piano) e quelli ottenuti in pista.

Così è nato il bisogno di apportare modifiche al tunnel domestico, rimasto chiuso fino a questi giorni, con un leggero ritardo sulla tabella di marcia inizialmente fissata.

Quando la scuderia di Maranello decise di concentrarsi esclusivamente sulla galleria del vento della Toyota, Domenicali spiegò così la cosa: “Lavorare in due complessi diversi sarebbe troppo rischioso e potrebbe generare confusione ed errori”. Adesso ci si potrà focalizzare in modo totale sull’impianto interno, con tutti i vantaggi che questo comporta.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: