F1, Pirelli ottiene la fiducia per il rinnovo del contratto per il 2014

Come si poteva ormai intuire, visto l’avanzamento temporale, che impediva di ipotizzare altri scenari, Pirelli resta fornitore unico di pneumatici per la Formula 1.

Anche l’anno prossimo il costruttore italiano fornirà le gomme ai team del Circus. A dare il via libera è stata la Federazione Internazionale dell'Automobile (FIA), ponendo come condizione il rispetto di alcuni paletti tecnici e di sicurezza.

La notizia non giunge come un fulmine a ciel sereno, visto che dei segnali in tal senso si erano già percepiti a fine agosto, quando Paul Hembery aveva ammesso che gli avrebbe fatto molto piacere organizzare un altro test di pneumatici di almeno mille chilometri, con una delle squadre del gruppo.

Il boss del reparto motorsport di Pirelli, con la sua posizione, confermava indirettamente di aver superato lo stato d’imbarazzo connesso ai test privati con la Mercedes 2013, ma al tempo stesso lanciava un segnale importante per il prossimo anno, lasciando ipotizzare che la casa italiana sarebbe rimasta in Formula 1 anche nel 2014.

Anche se la situazione, in quelle settimane, non era molto chiara e i ritardi nel rinnovo del contratto ponevano all’orizzonte una nebulosa, che offriva spazio a molte incertezze sul futuro agonistico di Pirelli, quei segnali sembravano andare nella direzione opposta, facendo ipotizzare la permanenza nel giro del costruttore milanese. Così è stato.

Foto | Pirelli.com

  • shares
  • Mail