F1, Massa mira in alto: "Sono più forte che mai"

felipe massa

Felipe Massa è convinto di aver completato il suo processo di maturazione: "Ora non devo dimostrare più niente a nessuno, dopo il campionato dell'anno scorso mi sento più forte che mai". Il pilota brasiliano non fa mistero della sua fiducia e crede che la conquista del mondiale sia un'ipotesi praticabile. Ma le variabili sono tante, specie in virtù dei nuovi regolamenti tecnici.

"I cambiamenti introdotti -dice Massa- hanno sancito una grande incertezza, costringendo tutti a ripartire da zero. E' difficile stabilire quali saranno i principali avversari, perché se guardiamo alla stagione appena conclusa la previsione più plausibile coinvolge McLaren, BMW e Peugeot. Ma a mio avviso potrebbero esserci molte sorprese".

Dalla sua il paulista ha la certezza di contare su un team al vertice, che ha lavorato bene sulla nuova monoposto. Nel tradizionale meeting di inizio anno a Madonna di Campiglio Massa torna sulla F60: "Sicuramente è una macchina totalmente inedita rispetto a quanto eravamo abituati fino all'anno scorso. La guida è diversa, scivola di più, ha meno carico aerodinamico, anche se è stato guadagnato molto sul fronte delle gomme".

Poi aggiunge: "Il sistema Kers è una componente cui sarà necessario abituarsi in fretta. L'alettone anteriore è un altro elemento su cui si dovrà lavorare molto, ma solo con le prime gare, girando in pista insieme alle altre macchine, sarà possibile comprendere se la misura è eccessiva".

Via | Carlos Sainz Racingworld.it

  • shares
  • Mail
50 commenti Aggiorna
Ordina: