Rally di Montecarlo: ancora neve e maltempo in attesa del Col de Turini



Neve e ghiaccio al mattino, pioggia al pomeriggio. Il Rallye di Montecarlo si conferma gara fuori dagli schemi e quindi assai difficile da interpretare.

Le prove speciali dell’Auvergne mischiano le carte e a farne le spese sono molti dei protagonisti della prima giornata, compresi i piloti ufficiali Abarth Giandomenico Basso (con Mitia Dotta) e Anton Alen, con Timo Alanne. Basso, partito con l’intenzione di recuperare, è incappato in due uscite di strada, che gli hanno fatto perdere altro tempo una posizione. Alen è invece riuscito a rimontare, realizzando anche ottimi tempi in prova speciale, soprattutto in quelle caratterizzate dal fondo innevato.

Anche gli avversari hanno sofferto: Nicolas Vouilloz (Peugeot), si è fermato a metà giornata e Juho Hanninen (Skoda) ha perso la testa della corsa nell’ultimo tratto cronometrato della giornata. Ma a recriminare sono anche Stephane Sarrazin (Peugeot), scivolato indietro dopo essere rimasto a lungo in bilico ai margini della carreggiata e Kris Meeke (Peugeot), che pagato la sua aggressività carambolando fra muri e muretti di neve.

Prosegue senza particolari problemi la gara del finlandese Toni Gardemeister, con la Grande Punto Super2000 gestita dal Team Astra: è quinto nella classifica generale.

Domani (venerdì 23 gennaio) la terza tappa riporta i concorrenti da Valence a Montecarlo. Partenza alle ore 6,30 e arrivo nella notte tra venerdì e sabato, dopo aver disputato altre 5 prove speciali, con due passaggi in notturna sul Col de Turini, dove in molte edizioni della corsa monegasca si è deciso il vincitore.

Classifica dopo la seconda tappa: 1. Ogier-Ingrassia (Peugeot 207 S2000) 2 ore 35’09”8; 2. Loix-Smeets (Peugeot 207 S2000) a 32”4; 3. Hanninen-Markkula (Skoda Fabia S2000) a 54”8; 4. Meeke-Nagle (Peugeot 207 S2000) a 59”2; 5. Gardemeister-Tuominen (Abarth Grande Punto S2000) a 1’40”7; 6. Sarrazin-Renucci (Peugeot 207 S2000) a 3’42”6; 7. Kopecky-Stary (Skoda Fabia S2000) a 4’10”6; 8. Basso-Dotta (Abarth Grande Punto S2000) a 4’17”8; 9. Alen-Alanne (Abarth Grande Punto S2000) a 8’12”8; 10. Wittmann-Ettel (Mitsubishi Lancer) a 10’01”8.

Via | Comunicato Stampa

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: