F1, Nico Hulkenberg aspetta una decisione rapida della Lotus

Nico Hulkenberg si aspetta una decisione rapida della Lotus sul suo conto. Il pilota tedesco mette fretta al team di Enstone, che lo ha scelto fra i candidati al sedile lasciato vuoto da Kimi Raikkonen nel 2014.

Il suo stato d’animo è comprensibile, perché ritardare troppo la cosa potrebbe avere implicazioni pesanti sugli sviluppi delle possibili alternative.

Hulkenberg è chiaro e pone un ultimatum, che scade a fine mese. Se entro quella data i negoziati non avranno prodotto i loro frutti, altre strade verranno prese in considerazione.

Come sottolinea F1 Times, il talentuoso driver teutonico vuole evitare l’infelice esperienza vissuta nel 2010, quando fu abbandonato dalla Williams a fine stagione, costringendolo a restare a spasso nel 2011.

Ecco le sue parole su Autosport: “Voglio avere qualche certezza sul mio futuro, prima che arrivi il mese di novembre, perché ho ricordi dolorosi del recente passato. Ho sperimentato una brutta situazione poche stagioni fa, quindi non vorrei che si ripetesse”.

Il ragionamento del pilota della Sauber non fa una grinza. E’ necessario che la Lotus, se vuole reclutarlo, eviti di prendersela troppo comoda, anche se l’esitazione è comprensibile.

Inutile girarci attorno con fantasiosi giochi di parole: il divorzio di Raikkonen è stato traumatico per il team di Enstone, che ha visto crollare una delle sue certezze. Dopo lo smarrimento iniziale si guarda al futuro, con una prospettiva a lungo termine, abbracciati dalla fiducia nel potenziale di un gruppo di lavoro di qualità, che potrebbe rendere bene anche senza Iceman.

Resta il fatto, però, che la partenza di quest’ultimo, dopo un paio d’anni abbastanza felici, è un duro colpo, anche in termini “estetici”, per la Lotus, come sottolinea il boss del team Eric Boullier: “La sua decisione di andare verso altri lidi sta facendo male alla nostra immagine, perché la combinazione di Kimi con il nostro marchio, dentro e fuori pista, è perfetto”.

Raikkonen, del resto, è un personaggio, anche se non è uno splendido davanti alle telecamere, per il carattere chiuso ed introverso. Rinunciarvi è una ferita aperta, ma con il tempo dovrebbe sanarsi, per questo la Lotus guarda al futuro, con la speranza di inquadrare nuovi sentieri, magari luminosi.

Tra i nomi che si fanno per il sedile lasciato vuoto dall’ex campione del mondo c’è anche quello di Nico Hulkenberg. Si celebreranno queste nozze? Difficile dirlo al momento.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail