F1, la Ferrari lavora su un'inedita collocazione del Kers

f60

La Ferrari, per bocca del presidente Luca di Montezemolo, è stata una delle squadre più critiche sull'introduzione del Kers. Adesso, però, la casa di Maranello potrebbe trarre un certo vantaggio dall'introduzione del dispositivo di recupero di energia, grazie a un'inedita collocazione del sistema.

La scuderia del "cavallino rampante", infatti, avrebbe messo in prova una monoposto dotata di batterie sul muso della F60. Questo layout, che procede in parallelo con la messa a punto di soluzioni più classiche, potrebbe aprire una serie di opportunità, come quella di spostare una parte dei pesi verso l'anteriore, per migliorare il bilanciamento complessivo dell'auto.

C'è però una controindicazione, che deriva dal rischio di avvolgere l'abitacolo con cavi ad alta tensione. Vedremo come andrà a finire, anche se resta molto lavoro da fare anche sulla variante meno ardita.

Via | F1grandprix.it

  • shares
  • Mail
24 commenti Aggiorna
Ordina: