F1: Hulkenberg-Lotus, accordo sempre più vicino

Il pilota tedesco farebbe coppia con Grosjean, nel team di Enstone, e prenderebbe il posto di Raikkonen

Con il Mondiale ormai virtualmente assegnato a Sebastian Vettel, gli basterà un quinto posto per conquistarlo matematicamente in India, il mondo della Formula 1 pensa sempre più concretamente alla stagione 2014. E, risolto il caso Raikkonen, ora è Nico Hulkenberg il tormentone del mercato piloti, con quel sedile della Lotus lasciato libero proprio dal finlandese come altro protagonista. Il tedesco, che era (e forse sarà) anche nel mirino della Ferrari, è sempre più vicino all’accordo con il team di Enstone.

Anzi, secondo Martin Brundle, ex pilota ed ora commentatore per Sky Sports UK, sarebbe già stata conclusa la trattativa e mancherebbe solamente l’ufficializzazione della firma. Proprio nei giorni scorsi, il 26enne aveva dato una specie di ultimatum alla Lotus, volendo una decisione rapida, per avere certezze sul futuro, prima della fine di questa stagione. Infatti, Hulkenberg restò scottato dall’esperienza vissuta nel 2010, quando fu scaricato dalla Williams a fine annata e restò senza squadra per il Mondiale successivo.

Un rischio che non vuole assolutamente correre, soprattutto in un momento probabilmente decisivo della propria carriera: le prestazioni stanno migliorando ogni gara e, nonostante la Sauber non sia così competitiva, è andato sempre a punti negli ultimi quattro Gran Premi, con un quarto posto in Corea, un quinto a Monza ed il sesto di ieri in Giappone, a dimostrarne la crescita. Il tedesco vuole il salto di qualità: una monoposto competitiva, per poter dimostrare il proprio valore anche ai massimi livelli. Con la Lotus avrebbe più possibilità di farlo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail