F1, Force India concentrata sulla stagione 2014

La pressione messa alla spalle dalla Sauber non spingerà la Force India a ritarare l’impegno sul 2014, anno verso cui sono concentrati quasi tutti gli sforzi.

Il vice team principal Bob Fernley è irremovibile nel dire che la squadra ha preso la decisione giusta focalizzando le attenzioni sulla prossima stagione agonistica, quando entreranno in scena tante novità di rilievo nell’universo dorato della Formula 1.

La ripartizione delle energie fra presente e futuro, alla luce della rivoluzione motoristica che si profila all’orizzonte, ha creato più di una riflessione nei manager, costretti a fare bene i conti prima di assumere un determinato orientamento, fuori dalla relativa tranquillità di una costanza regolamentare che permetterebbe di non staccare troppo presto la spina dalle dinamiche contingenti.

Gli uomini della Force India hanno deciso di puntare sul prossimo anno, ma così rischiano di perdere il sesto posto in classifica costruttori, dopo un inizio molto luminoso nella stagione agonistica che si appresta ad andare in archivio, dove avevano anche raggiunto il quinto posto in un altro periodo dell’anno.

Ora le cose vanno in modo completamente diverso e nelle gare più recenti del calendario sportivo il team di Vijay Mallya ha perso vistosamente terreno, raccogliendo un misero bottino. Il cambio di passo si è registrato dopo l’introduzione delle nuove gomme Pirelli sul circuito dell’Hungaroring, in seguito ai fatti di Silverstone.

Da allora il team ha raccolto solo tre punti e si trova nelle mire di una Sauber molto cresciuta, che mette parecchia pressione alle spalle.

Fernley si esprime così sulle pagine di Autosport: “La scelta di puntare sul 2014 è quella giusta. Dispiace solo che non siamo riusciti a continuare la scia iniziale, per scivolare al sesto posto, che ora non è neppure al sicuro”. Infatti!

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail