F1, rapporto di Maldonado con la Williams al capolinea?

I giorni di Pastor Maldonado alla Williams potrebbero essere davvero contati. Secondo alcuni osservatori il suo rapporto di collaborazione con il team di Grove potrebbe non continuare nel 2014.

Il pilota venezuelano, che proprio in questa squadra aveva fatto i suo debutto nel 2011 con il supporto della compagnia petrolifera PDVSA, potrebbe essere costretto a cercare altre destinazioni per la prossima stagione agonistica.

Anche se al momento la scuderia britannica non è al massimo dello splendore, non credo che Maldonado sia così sicuro di interrompere l’avventura con il team dove si trova, magari temendo che le cose non possano migliorare. Tranne se è la squadra a volersi liberare di lui.

Secondo Eddie Jordan, che ha fatto conoscere il suo punto di vista alla BBC, basandosi sugli indizi in suo possesso, Maldonado potrebbe divorziare dal team di Grove a fine stagione, magari per cercare di ritagliarsi uno spazio alla Sauber o alla Force India. Sarà così? Difficile dirlo. In questa fase ci si muove solo sulla base di uno scenario ipotetico, costruito sulla sabbia.

Ricordo soltanto che fino a poche settimane fa Pastor si aspettava grandi novità dalla Williams, perché solo queste possono portare dei miglioramenti quando si è messi proprio male. Lui si aspettava un cambio di passo, che non è arrivato. La partenza di Mike Coughlan e l’arrivo di Pat Symonds hanno però portato un po’ di freschezza, che potrebbe interrompere il grigiore del quadro in futuro. Al momento, però, le cose non vanno nel verso sperato, con grande delusione per gli appassionati, memori della nobile tradizione sportiva della Williams, che oggi è solo un’ombra di se stessa.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail