F1, Takuma Sato continua a guardarsi intorno

sato

Dopo la conferma di Sebastien Bourdais alla Toro Rosso, si è chiusa una chance non solo per Bruno Senna, ma anche per Takuma Sato, che era uno dei piloti più accreditati per occupare il secondo sedile della monoposto di Faenza.

Il giapponese è molto amareggiato, ma continua a guardarsi intorno, nella speranza che gli eventuali acquirenti del team Honda lo prendano in considerazione: "Purtroppo non ho una buona valigia. Non so cosa mi riserva il futuro, vedrò col mio manager quale sarà la prossima tappa. In ogni caso, sono convinto di non aver ancora detto l’ultima parola in Formula 1. Ho ancora molto da dare e sono determinato a restare ai vertici dello sport automobilistico. Finché ci sarà una possibilità cercherò di agganciarla".

Anche Andrew Gilbert Scott, impresario di Takuma, si aspettava un esito diverso delle trattative: "Sono molto deluso che la Toro Rosso non abbia scelto il mio assistito. Eppure era stato molto veloce e determinato nel suo lavoro durante le tre sessioni di prove alle quali ha partecipato. Ritengo che in quelle occasioni abbia dimostrato di essere il più rapido. Purtroppo il team non ha mai nascosto il fatto che il pilota doveva apportare una parte sostanziale del budget. Avevamo trovato i soldi, ma il montante non è stato sufficiente per ottenere il sedile". Giunti a questo punto c'è solo una strada percorribile, ma il tempo stringe inesorabilmente.

Via | Eurosport.com

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: