Gp Abu Dhabi F1 2013: resoconto Renault della gara di Yas Marina

Con il successo nel Gran Premio di Abu Dhabi di Formula 1, Sebastian Vettel mette a segno il settimo sigillo consecutivo della stagione agonistica 2013, dominata in lungo e in largo.

Il campione del mondo in carica non si è accontentato del quarto titolo mondiale consecutivo, offrendo una nuova dimostrazione di forza sul circuito di Yas Marina.

La sua vittoria è stata schiacciante, anche in virtù delle doti della Red Bull, che ha piazzato due sue monoposto in cima alla classifica, per una doppietta di grande prestigio, la terza del campionato del mondo in corso.

Dietro il tedesco è giunto infatti il compagno di squadra Mark Webber, che ha dato ulteriori note di colore ad una giornata felice per il team di Milton Keynes, ma anche per la Renault, che motorizza le “lattine volanti”.

La casa francese completa la gioia con il quarto posto di Romain Grosjean, finito alle spalle di Nico Rosberg con la sua Lotus. La Régie, con il risultato di ieri, mette all’incasso la cinquantesima vittoria per il motore RS27.

Comprensibile la gioia di Rémi Taffin, Direttore Operazioni in Pista di Renault Sport F1: “Congratulazioni alla Red Bull per il risultato perfetto conseguito ad Abu Dhabi, cui siamo molto lieti di aver contribuito. La nostra è una grande partnership, che potrebbe dare altri buoni frutti nel conteggio finale della stagione, al termine dell’era dei cuori V8”.

Gli uomini dell’azienda d’oltralpe credono in ottime performance anche ad Austin e Interlagos, che solitamente sono stati dei buoni circuiti per la Renault in passato. La fiducia non manca ed anche le premesse sono fra le migliori. Non ci resta che attendere per vedere come andrà a finire.

Foto | Renault.it

  • shares
  • Mail