WEC, Audi: i piloti combattono per il titolo 2013 in Cina

Audi ha svolto al meglio i compiti nel WEC 2013. Ora si affaccia all’orizzonte il settimo round della stagione, che andrà in scena a Shanghai (Cina), il 9 novembre prossimo.

Questo appuntamento potrebbe essere addirittura decisivo per la classifica piloti. Sin dalla gara di Fuji (Giappone) era chiaro che il campionato avrebbe regalato note felici alla casa dei “quattro anelli”.

L’evoluzione delle danze ha confermato la cosa. Loïc Duval, Tom Kristensen ed Allan McNish hanno adesso la possibilità di aggiudicarsi il titolo con la loro R18 e-tron quattro, sulla pista della Grande Muraglia, in anticipo sulla gara finale.

Gli unici avversari rimasti sono i loro compagni di squadra Marcel Fässler, André Lotterer e Benoît Treluyer, staccati di 40.75 punti dalla linea di testa, con soli 52 ancora da assegnare. Se l’esito della sfida interna sembra quindi già scritto, non sarà così facile per l’Audi imporsi in Cina, per una serie di circostanze ambientali non proprio favorevoli alla casa tedesca, che ha però le carte in regola per superare anche questi ostacoli.

Fino ad oggi il costruttore di Ingolstadt si è reso protagonista di una stagione estremamente positiva, con le sue macchine grandi dominatrici dei turni del mondiale endurance. Una tabella di marcia molto decisa, che conferma il primato prestazionale nella specialità.

Il fiore all’occhiello del marchio è stata la 24 Ore di Le Mans 2013, dove la gloria è stata guadagnata dagli stessi Duval, Kristensen e McNish. Per Audi si tratta del dodicesimo trionfo nella classica maratona francese. Solo Porsche ha fatto meglio, ma il simbolo dei quattro anelli è stato il più ricorrente negli ultimi anni.

Riproponendo la trazione integrale sui prototipi LMP1, la casa dei “quattro anelli” ha compiuto nell'era recente un altro passo importante nella sua più che trentennale storia di sport motoristici. E’ stata infatti la prima a portare in gara a Le Mans un motore ibrido Diesel. Alla base del progetto c'è l'incontro tra tecnologie all'avanguardia volte alla salvaguardia dell'ambiente e un regolamento più aperto nei confronti dei prototipi per l'endurance.

  • shares
  • Mail