Il drifting non conosce limiti


Ecco adesso quei due concetti di guida che potevo avere li ho persi. Partivo dal presupposto che per fare un bel traverso lungo lungo, quello che oggi si chiama molto comunemente drifting, si dovesse ricorrere solo alla trazione posteriore, perchè già l'integrale ti riallinea la macchina e la cosa diventa più difficile. Ma l'anteriore l'ho sempre eliminata dai miei pensieri, al massimo una curvetta in spazzolata, con una tiratona di freno a mano e poi basta, credevo. E invece si può fare tutto, l'importante è .... saperci fare.

  • shares
  • Mail
23 commenti Aggiorna
Ordina: