F1-Pirelli, accordo triennale in dirittura d’arrivo

Tronchetti Provera è ottimista: "Collaborazione molto stretta con la FIA, chiesta l'esclusiva per tre anni"

Lo scorso fine settembre la FIA (Federazione Internazionale dell’Automobile) aveva dato il via libera ad un 2014 firmato nuovamente con gli pneumatici Pirelli, ma l’accordo materiale non è stato ancora concluso. Non ci sono dubbi, comunque, sul fatto che il costruttore italiano sarà nuovamente il fornitore per la prossima stagione, anche per la mancanza dei tempi tecnici per affidarsi eventualmente ad un'altra casa. La conferma arriva dalle parole di Marco Tronchetti Provera: “Siamo vicini a chiudere l’accordo”.

Il presidente del marchio milanese ha parlato, nel corso della presentazione del nuovo piano industriale Pirelli, ed ha svelato anche qualche particolare sulla durata della partnership: “Abbiamo chiesto un accordo in esclusiva a tre anni”. Dunque, se questo contratto sarà finalizzato, la casa italiana fornirà gli pneumatici nel circus almeno fino al termine della stagione 2016. “Non c'è nessuna pressione – ha concluso - ma una collaborazione molto stretta con la Federazione, affinché gli pneumatici vengano usati secondo le nostre istruzioni”.

Quest’anno è stato abbastanza tribolato sul fronte gomme in Formula 1, soprattutto nel corso della prima parte della stagione: le lamentele della Red Bull, il caso Mercedes, le esplosioni di Silverstone, le minacce di sciopero ed, infine, il ritorno alla configurazione 2012, per garantire la sicurezza ai piloti. Tuttavia, in questa ultima porzione della stagione non ci sono state più particolari lamentele (forse anche a causa di un Mondiale già chiuso da tempo) e sembra tornato il sereno tra la Pirelli ed il mondo della Formula 1.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail