Rhino's Euro GT Series a Spa Francorshamps



Nel fine settimana appena trascorso è andata in scena sul tracciato di Spa la seconda gara del campionato Rhino’s Euro Gt Series che vedeva impegnato il pilota Fabio Mena in coppia con Gottfried Grasser sulla Ultima GT1. Le gare, svolte in concomitanza con la prestigiosa 1000 Km di Spa che vedeva al via il campionato Endurance Le Mans Series, si svolgevano con un nutrito pubblico a far da contorno, sparso in ogni punto del lungo tracciato belga. Solo il tempo non ha però favorito i tanti appassionati con i continui cambiamenti tra sereno piovoso e nebbioso.
La prima uscita ufficiale in gara per il team Grasser Racing ha visto una serie di noie tecniche che hanno penalizzato fortemente il buon esito delle gare in programma.
Durante le prove libere il primo a scendere in pista è stato Fabio Mena. Dopo cinque giri in crescendo, però, Fabio incappa nella rottura di un uniball della sospensione posteriore destra imputabile ad un problema strutturale.

Si giunge quindi alla prima qualifica 1 del venerdi pomeriggio che vede al volante ancora Fabio Mena. Subito Fabio parte molto determinato e va ad occupare la terza posizione provvisoria finchè al terzo passaggio non è costretto a parcheggiare la sua Ultima a bordo pista in prossimità della variante Bus Stop per la rottura di un semiasse sostituito proprio prima della qualifica. Il suo tempo vale però al team Grasser l’ottavo posto sullo schieramento di gara 1.

La qualifica 2, svoltasi il sabato mattina, vede al volante Gottfried Grasser. Pochi istanti prima del via un violento acquazzone inonda la pista. Il meccanici del team eseguono un rapido ed efficace lavoro di set up consentendo a Grasser di sfruttare ottimamente la vettura e portarsi al sesto posto per gara 2.

Gara 1, sabato pomeriggio. La prima parte di gara è affidata a Fabio Mena che, con un’ottima partenza riesce a sopravanzare tre vetture portandosi al quinto posto al termine del primo giro. Per tutta la durata del suo turno Fabio lotta con la Porche Evo del libanese Chikhani riuscendo poi a staccarlo e consegnando la vettura al quinto posto. Gottfired Grasser esegue un ottimo turno in solitaria fino a che a pochi metri dal traguardo un guasto alla pompa della benzina lo costringe a transitare sul traguardo a rilento, finendo la gara in settima posizione.

Gara 2, domenica mattina. Ancora Fabio Mena impegnato per primo e, memore dell’ottima partenza del giorno prima si ripete portandosi subito al quarto posto. Purtroppo dopo poche curve, mentre cerca di attaccare la vettura di Von Mentlen che lo precedeva, il perno del mozzo anteriore destro cede ponendo fine alla gara del team Grasser.

Tanta delusione al termine del fine settimana belga per Fabio Mena e il team Grasser dunque, ma resta la consapevolezza che il potenziale per mirare al podio c’è davvero.

Fabio Mena: “non credo di avere mai avuto nella mia carriera un week end cosi sfortunato. Tutte le rotture che abbiamo avuto sono avvenute su componenti nuove o comunque accuratamente revisionate. Tutto ci è andato storto ma abbiamo dimostrato di poter ambire al podio senza paura di essere smentiti dai fatti. È alla nostra portata e nelle prossime gare lo vogliamo dimostrare. Il fatto poi di essere da subito stato tra i protagonisti mi carica molto. Anche la partenza lanciata, che mi destava perplessità, ha invece funzionato alla grande. Anzi devo dire che è molto emozionante e divertente”.

Gottfried Grasser: “abbiamo fatto davvero pochi giri si durante l’inverno che in questi giorni a Spa e, nonostante l’amarezza per i tanti problemi riscontrati, resto impressionato dal potenziale dimostrato da tutto il team. Credo che nelle prossime gare io e Fabio potremo davvero dire la nostra. Da domani ci metteremo al lavoro per sistemare ciò che è andato storto qui e presentarci in Spagna al 100 %”.
Rhino’s Euro GT Series – Qualifica 1

1. Buurman/Buurmann Marcos LM 600 2’19”760
2. Kaufmann/Ten Brinke Ferrari 550 GTS 2’23“942
3. Wallenborn Porsche Gt2 2’28“996
4. Behrens/Wallinder Oreca Viper GTS-R 2’29”791
5. Von Mentlen Super V8 Star 2’30“078
6. Thiim V8 Star 2’30“732
7. Haarvard Derhaard Corvette C5 2’31“481
8. Mena/Grasser Ultima Gt1 2’31”845
9. Brugman Porsche Gt3 RS 2’34”922
10. Wilke Porche 993 Gt2 2’36”004

Rhino’s Euro GT Series – Qualifica 2

1. Behrens/Wallinder Oreca Viper GTS-R 2’40”521
2. Buurman/Buurmann Marcos LM 600 2’44“767
3. Kaufmann/Ten Brinke Ferrari 550 GTS 2’44“834
4. Von Mentlen Super V8 Star 2’47“761
5. Thiim V8 Star 2’48“814
6. Mena/Grasser Ultima Gt1 2’49”179
7. Knook Stealth B6 2’49“795
8. Wallenborn Porsche Gt2 2’50“268
9. Lohr/Levin Porsche Gt3 RS 2’51”660
10. Brugman Porsche Gt3 RS 2’51”888

Rhino’s Euro GT Series – Gara 1

1. Buurman/Buurmann Marcos LM 600 16 Laps
2. Behrens/Wallinder Oreca Viper GTS-R
3. Thiim V8 Star
4. Knook Stealth B6
5. Wallenborn Porsche Gt2
6. Chikhani Porche Evo
7. Mena/Grasser Ultima Gt1
8. Brugman Porsche Gt3 RS
9. Lohr/Levin Porsche Gt3 RS
10. Van Der Kolk Marcos Mantis

Rhino’s Euro GT Series – Gara 2

1. Behrens/Wallinder Oreca Viper GTS-R 14 Laps
2. Buurman/Buurmann Marcos LM 600
3. Thiim V8 Star
4. Wallenborn Porsche Gt2
5. Lohr/Levin Porsche Gt3 RS
6. Chikhani Porche Evo
7. Schulz Porche Gt3 Cup
8. Von Mentlen Super V8 Star
9. Haarvard Derhaard Corvette C5
10. Van Der Kolk Marcos Mantis

Il prossimo appuntamento per la Rhino’s Euro GT Series ad Albacete (E) il 2-4 Giugno.


Nella foto:Fabio Mena

Comunicato stampa FM Promotion

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: