Sebastien Loeb secondo nella tappa di Macau della Porsche Carrera Cup Asia

Prestazione luminosa per Sebastian Loeb nella gara di Macao che ha segnato il suo debutto nella Porsche Cup Asia.

L’extraterrestre alsaziano, uscito dall’universo del WRC, che ha dominato con evidente supremazia nel corso degli anni, ha chiuso la gara orientale in piazza d’onore, guadagnando uno splendido secondo posto.

Come riferisce il sito di Autosport, la gloria è andata ad Earl Bamber, ex pilota neozelandese dell’A1GP, giunto primo al traguardo di una sfida andata in scena in condizioni da bagnato.

Loeb ha corso come ospite, a bordo di un’auto destinata allo scopo. Non è la prima volta che il nove volte campione del mondo rally entra in azione al volante della cavallina di Stoccarda. La stessa cosa gli era successa in Spagna e a Monaco.

Diciamo che l’impegno di Macao è stato un piccolo diversivo, in vista del suo sbarco nel World Touring Car Championship 2014, in difesa dei colori del “double chevron”, in coppia con Yvan Muller.

Ecco le parole di Yves Matton, direttore di Citroen Racing, sulla nuova avventura: "Nel corso della sua storia, sia nei rally raid che nel WRC, il nostro team ha sempre cercato di reclutare i migliori piloti. La nuova sfida prevede obiettivi ambiziosi e l’arrivo di un pilota così esperto come Yvan ci aiuterà a migliorare rapidamente. In questa stagione sta dimostrando di essere al massimo della sua abilità e cresce la sua sete di vittorie. Potrà rappresentare anche un riferimento per Sebastien Loeb. Originari della stessa regione, si conoscono da lungo tempo e la loro reciproca stima ci permetterà di creare un naturale spirito di squadra".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail