Gp Usa F1 2013, un Alonso guarito punta al secondo posto iridato

Si avvicina l’appuntamento con il Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1, che Fernando Alonso si prepara ad affrontare con forte determinazione.

Domenica, sul circuito di Austin andrà in scena il Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1, penultima tappa della stagione agonistica 2013. Fernando Alonso è pronto a sostenere la sfida.

Lo spagnolo del “cavallino rampante” punta a fare del suo meglio, nel tentativo di assicurare al team di Maranello la piazza d’onore nelle classifiche piloti e costruttori, dopo che i titoli iridati sono finiti nelle mani di Sebastian Vettel e della Red Bull, protagonisti di una stagione impeccabile, dove agli avversari sono rimaste solo le briciole.

Nessuno è riuscito a contrastare le “lattine volanti” e il loro interprete di punta, che hanno messo all’incasso la quarta doppietta mondiale consecutiva, con un dominio imperioso e senza margini di speranza per i rivali, costretti a digerire un nuovo boccone amaro.

In attesa di rilanciare le chance nel 2014, la Ferrari punta ad aggiudicarsi il secondo posto nella classifica assoluta, ma la lotta con gli altri contendenti non sarà facile. Alonso è pronto a recitare al meglio la sua parte.

L’asturiano di Maranello ha superato l’esame medico richiesto dalla FIA in seguito all’incidente occorso in occasione del Gran Premio di Abu Dhabi lo scorso 3 novembre, risultando idoneo a prendere parte alla sfida statunitense, in programma domenica sul Circuit of the Americas, in Texas.

Ricordiamo che nel precedente appuntamento del cammino iridato, Alonso aveva effettuato un passaggio violento sul cordolo per scavalcare Jean Eric Vergne, sollecitando fortemente la schiena. Poi le cure, che hanno avuto un esito positivo. Ora il campione iberico è pronto ad esprimere tutto il suo potenziale sulla pista di Austin, dove spera di raccogliere un ottimo risultato. Il popolo del “cavallino rampante” è con lui.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail