F1: Sergio Perez pensa ad un 2014 sabbatico

Il pilota messicano farà fatica a trovare posto nel prossimo mondiale: "Ho solo due gare, ma non lo farò ad ogni costo"

Mercoledì è arrivato l’addio ufficiale alla McLaren, ieri è stato annunciato l’ingaggio di Magnussen, ma cosa farà Sergio Perez nel 2014? Ovviamente lui spera di trovare un sedile in Formula 1, anche se le possibilità sono davvero poche ed anche il pilota messicano ne è ampiamente consapevole: “Ho solo due gare per trovare un posto – ha detto – ma non lo farò ad ogni costo. Probabilmente lascerò la Formula 1 e cercherò qualcos’altro per il prossimo anno o per i prossimi due”.

Anzi, ha parlato anche della possibilità di un 2014 senza essere al volante: “Sì, è possibile”. Effettivamente, essendo già metà novembre, sono quasi chiuse le squadre per l’anno prossimo: resta ancora da attendere l’annuncio in casa Lotus, ma la corsa è ristretta a Hulkenberg e Maldonado, oltre a qualche volante nelle scuderie minori, come Force India e Caterham. Per le quali, oltretutto, ci sono già trattative avviate oppure alte probabilità di conferma dei piloti già nel lineup di questo 2013 avviato alla conclusione.

Inoltre, Perez non ha propriamente entusiasmato nel corso di questo campionato. Certo, ha un grande alibi in una McLaren davvero poco competitiva, ma non è quasi mai riuscito a farsi vedere, se non nel corso della fase finale, con quel quinto posto conquistato qualche settimana fa in India. Restano Austin e Brasile per provare a mettersi in mostra, ma molto probabilmente la Formula 1 non parlerà messicano nel corso della prossima stagione, nonostante in calendario (anche se potrebbe venir cancellato) sia tornato il Gp del Messico.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: