La Mercedes ammette le lacune della nuova McLaren

norbert haug

Che la McLaren-Mercedes avesse qualche grattacapo lo si era capito. Adesso arriva la conferma da Norbert Haug, che ha ammesso i problemi riscontrati nel corso dei test sulla nuova MP4-24, il cui trend non si sta dimostrando in linea con le aspettative.

Ormai a Woking è in atto una corsa contro il tempo per tentare di rimediare alle lacune emerse, testimoniate dalla fatica dei due alfieri nel trovare il giusto ritmo durante le sessioni di collaudo. Secondo alcuni il problema sarebbe nella scarsa efficacia dell'aerodinamica del retrotreno. Una causa verosimile, se si considera l'impiego dell'alettone 2008 e i continui aggiustamenti delle appendici alari.

Al fine di arginare l'handicap gli uomini del team hanno pure applicato una tintura liquida verde sulla carrozzeria, per uno studio empirico dei flussi d'aria. Haug, nelle colonne del quotidiano Bild, ha detto con amarezza: "Non siamo ancora dove vorremmo essere, ed il divieto di effettuare liberamente i test durante la stagione renderà gli sviluppi ancora più difficili. Questo non vuol dire però che saranno impossibili".

Certo è che l'avvio del campionato è molto vicino ed urge stringere i tempi per porre rimedio alla spinosa questione. Vedremo come andrà a finire.

Via | F1grandprix.it

  • shares
  • Mail
64 commenti Aggiorna
Ordina: