Gp Brasile F1 2013: Ferrari, speranza pioggia per il secondo posto

Le pessime previsioni meteo per il weekend potrebbero dare una chance a Maranello di superare la Mercedes

Domenica si chiuderà la stagione 2013 di Formula 1, un anno decisamente deludente per la Ferrari. Ed il finale di stagione è il peggiore che ci si potesse immaginare: la F138 arranca nelle retrovie, costringendo Alonso e Massa a disputare gare per posizioni di rincalzo, dove viene fatta fatica per tenere alle spalle scuderie con potenziale nettamente inferiore. Resta ancora un obiettivo, non platonico ma di certo non quello sperato alla vigilia: il secondo posto nel mondiale costruttori, che porterebbe soldi nelle casse di Maranello.

Non sarà per nulla facile, non tanto per i 15 punti di ritardo dalla Mercedes, ma più che altro per la scarsa competitività della monoposto della Scuderia, dimostrato nelle ultime gare. Stefano Domenicali prova a crederci comunque e chiede lo sforzo finale al team: “Dobbiamo tirare fuori il 101% - ha detto il responsabile della Gestione Sportiva - per chiudere nella maniera migliore questa stagione difficile”. Un aiuto potrebbe arrivare dalle condizioni meteo, spesso instabili sul circuito brasiliano.

“Ad Interlagos capita spesso di assistere a gare rocambolesche e dovremo essere pronti a sfruttare ogni opportunità”, ha concluso Domenicali. E, secondo le previsioni meteo attuali, tutto il weekend dovrebbe essere condizionato dalla pioggia: un terreno dove i valori spesso sono rimescolati e Fernando Alonso si è spesso trovato a suo agio. Per provare a centrare almeno questo obiettivo secondario e chiudere almeno con un timido sorriso, spostando poi la concentrazione su un 2014 dove la musica dovrà cambiare.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: