Gp Usa F1 2013: Renault soddisfatta del podio di Austin

Il Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1 si è chiuso nel migliore dei modi per la Renault, che ha monopolizzato il podio della sfida di Austin con i bolidi spinti dai motori a suo marchio.

Non poteva avere un esito migliore per la Renault il Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1. Il costruttore francese torna a casa dalla sfida di Austin con tre auto spinte dai suoi propulsori sui gradini più alti del podio.

Se il primo posto è andato al solito Sebastian Vettel, con la Red Bull, note felici per il costruttore francese giungono pure da Romain Grosjean, che ha messo la sua Lotus in piazza d’onore. A completare la festa della Régie ci ha pensato il pilota australiano Mark Webber, terzo alla bandiera a scacchi con l’altra Red Bull.

L’intesa con questo marchio si è rivelata particolarmente fruttuosa per la Renault, che insieme agli uomini di Milton Keynes ha guadagnato la gloria iridata nelle ultime quattro stagioni, in un cammino felice dove il suo ruolo non è stato marginale.

La tripletta degli Stati Uniti non è l’unica maturata nell’arco del campionato, perché nel 2013 la casa transalpina ha ottenuto lo stesso risultato in Bahrain, Germania, Corea e Giappone. Quello di domenica è quindi il quinto Gran Premio dell’anno in cui Renault segna il punteggio perfetto sul podio.

Ora si profila all’orizzonte il pensionamento del V8 RS27, che lascerà il passo nel 2014 alle nuove unità propulsive V6 sovralimentate da 1.6 litri. In attesa di questo importante cambiamento, i manager del gruppo si concedono delle riflessioni sull’attualità.

Ecco le parole di Rémi Taffin, Direttore Operazioni in Pista di Renault Sport F1, al termine della gara di Austin: “Il risultato raccolto negli Stati Uniti ci riempie di gioia e premia ogni persona che lavora nella nostra equipe. Ciò è particolarmente vero se si considera che abbiamo appena finito la penultima gara del cuore a otto cilindri. Questa 51ª vittoria del motore RS27 è un record di cui dobbiamo essere orgogliosi. Speriamo di migliorare la cifra a Interlagos, in occasione dell'ultimo atto della stagione agonistica 2013”. Visto lo stato di forma della Red Bull, non dovrebbe essere difficile cogliere l’obiettivo…

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail