Gp Brasile F1 2013: Felipe Massa, la gara d’addio alla Ferrari

Domenica si chiuderà definitivamente il periodo in rosso per il brasiliano e lo farà al termine della gara di casa

La Ferrari correrà il Gp del Brasile nella speranza di conquistare il secondo posto nel mondiale costruttori, ma la gara di Interlagos avrà anche un sapore un po’ malinconico a Maranello: sarà l’ultimo Gp di Felipe Massa sulla rossa. L’addio è stato annunciato già da qualche settimana, così come il futuro del pilota brasiliano alla Williams, ma domenica sera, dopo la bandiera a scacchi, sicuramente tante emozioni percorreranno Felipe ed il team italiano, dopo tanti anni trascorsi assieme, tra gioie e delusioni.

Un’emozione aumentata dal correre la gara di casa, un appuntamento sempre speciale per i brasiliani ed in particolare per Massa: ad Interlagos ha ottenuto una delle gioie più grandi, il successo del 2006 nel primo anno a Maranello, e forse anche la delusione maggiore, con quel titolo sfuggito negli ultimi metri della gara due anni più tardi, nonostante la vittoria parziale. “Sono orgoglioso di essere parte della storia della Ferrari – ha detto il pilota brasiliano – e sarà molto emozionante ad Interlagos, quando sarò in pista per l’ultima volta con i colori della Scuderia”.

Una storia lunga otto anni, 11 vittorie, 36 podi e 15 pole position. Prima di dirsi definitivamente addio, c’è questa ultima tre giorni, che sicuramente entrerà nella speciale bacheca dei ricordi di Felipe Massa. E la speranza del brasiliano (e di tutto il team) è quella di avere una monoposto abbastanza competitiva, a differenza di questo finale di stagione, per poter disputare una bella gara e poter chiudere in bellezza l’avventura in rosso.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati