F1: Montezemolo “Vettel alla Ferrari? Le vie del Signore sono infinite...”

Il presidente della Ferrari è duro con la squadra sulla stagione appena conclusa: "Nel 2014 sarà vietato sbagliare"

Un 2013 da dimenticare, nel 2014 sarà vietato sbagliare”, Luca Cordero di Montezemolo non le manda a dire, nel corso di un’intervista al Tg1 di bilancio della stagione di Formula 1 appena conclusa. La Ferrari ha deluso ampiamente le aspettative, uscendo ben presto dalla lotta per la conquista del titolo iridato e chiudendo al terzo posto nella classifica costruttori, alle spalle della Mercedes oltre che dell’irraggiungibile Red Bull.

Il presidente della casa di Maranello punta il dito principalmente su tre fattori, per cui la stagione 2013 è stata così negativa: “Incapacità a sviluppare la vettura, gli pneumatici e ci sono mancati i punti di Massa”. Il n° 1 della Scuderia ha, invece, promosso Fernando Alonso, a cui aveva già dato un 8 in pagella la scorsa settimana e crede nella coppia con Raikkonen: “Nessun nostro pilota potrà mai danneggiare l’altro – ha detto – Mi ha fatto molto piacere l’entusiasmo per il ritorno, sono sicuro che si aiuteranno tra di loro”.

La nuova coppia in rosso dovrà riuscire a fermare l’era Sebastian Vettel. Il tedesco ha conquistato il quarto titolo consecutivo, battendo o eguagliando record storici, e si presenterà da favorito anche per la stagione 2014, anche se le grandi novità tra motori e regolamenti potranno rivoluzionare le carte in tavola. Poi, chissà, un giorno potrebbe esserci un futuro alla Ferrari per il campione del mondo, come più spesso si è detto: “Le vie del Signore sono infinite, ma adesso i piloti non sono certo un nostro problema”, non smentisce Montezemolo.

  • shares
  • Mail