Ferrari Challenge 2014: calendari del Nordamerica e dell'Asia Pacifico

Il Ferrari Challenge è una realtà felice nello splendido universo del “cavallino rampante”. Lo spettacolo vissuto in pista dai protagonisti e dal pubblico è sempre esaltante, come si è visto nelle Finali Mondiali del Mugello.

Nell’autodromo toscano il titolo di campione del mondo è stato guadagnato dall’italiano Giosuè Rizzuto (Coppa Shell) e dall’austriaco Philipp Baron (Trofeo Pirelli).

Il primo dei due, scattato dal quindicesimo posto in griglia, si è reso protagonista di una rimonta mozzafiato, fino al sorpasso finale su un David Gostner che sembrava poter fare il bis del titolo europeo conquistato in precedenza. Imprese come queste testimoniano il valore della serie, in un’ampia gamma di brividi sensoriali, che si fissano in modo indelebile nel cuore e nella mente di chi li vive.

Chiusa la stagione 2013, si guarda ora agli impegni del prossimo anno, che vedranno entrare in scena la nuova 458 Challenge Evoluzione, che si giova di migliorie sul fronte aerodinamico, con un inedito splitter anteriore, accorgimenti per ottimizzare il passaggio d’aria nel sottoscocca ed un vistoso alettone posteriore, per aumentare ulteriormente il carico aerodinamico. Altre misure renderanno ancora più pungente la splendida berlinetta di Maranello, già al vertice prestazionale nel modello stradale.

Quella che si profila all’orizzonte sarà la ventesima stagione nella storia del monomarca del Cavallino Rampante. Il sito ufficiale della Ferrari illustra i calendari di due delle tre serie, quelli del Nordamerica e dell’Asia Pacifico.

Il primo prenderà il via il 23-25 gennaio a Daytona insieme all’omonima 24 Ore, per poi trasferirsi a Sonoma (25-27 aprile), Laguna Seca (16-18 maggio), Montreal nel tradizionale abbinamento con il Gran Premio del Canada di Formula 1 (6-8 giugno), Mont Tremblant con i Ferrari Racing Days (27-29 giugno), Road America (11-13 luglio) per concludersi su un altro storico circuito, quello di Watkins Glen, il 12-14 settembre. Fuori campionato resta l’evento di Austin (14-16 novembre), in contemporanea con il Gran Premio degli USA.

La serie Asia Pacifico si aprirà a Sepang il 21-23 febbraio con i Ferrari Racing Days che verranno replicati a Sydney l’11-13 aprile per il debutto del campionato in Oceania. A Shanghai (6-8 giugno) andrà in scena una versione light dei Racing Days che, con identico formato, si ripeteranno dal 19 al 21 settembre al Fuji: in mezzo gli appuntamenti di Inje (4-6 luglio) e in un’altra località del Giappone (22-24 agosto).

Le Finali Mondiali, in cui si disputeranno anche gli appuntamenti conclusivi dei tre campionati, per la prima volta si traferiranno fuori dall’Europa: l’appuntamento è dal 3 al 6 dicembre sul circuito di Yas Marina, ad Abu Dhabi.

  • shares
  • Mail