WEC: titolo 2013 per Ferrari, Bruni e AF Corse

Non si poteva chiudere in modo migliore la 6 Ore del Bahrain per i tifosi del “cavallino rampante”. A Sakhir sono giunti tre titoli WEC per Ferrari, Gianmaria Bruni e AF Corse.

Il risultato sembrava accessibile alla vigilia, ma la conferma della gloria nel Fia World Endurance Championship 2013 per i colori italiani è ugualmente bella ed entusiasmante.

Sul circuito del Bahrain si è sigillata una tripletta mondiale, con questi titoli: Costruttori GT per la Ferrari, Piloti GTE Pro per Gianmaria Bruni, Team per AF Corse.

L’epilogo della 6 Ore del Bahrain è felice su tutti i fronti per il nostro paese, che incassa un risultato da incorniciare. Gianmaria Bruni e Toni Vilander, sulla Ferrari 458 Italia numero 51 della squadra piacentina, hanno chiuso la gara davanti a tutti, portando così alla conquista dei tre prestigiosi allori iridati.

A Giancarlo Fisichella, abituale compagno di vettura di Bruni, va il titolo di vice campione del mondo. Il pilota romano ha corso in formazione inedita con Kamui Kobayashi per raddoppiare le possibilità di successo, ma anche per dimezzare i rischi di un possibile passo falso.

La strategia messa in campo dal gruppo di Amato Ferrari ha colpito nel segno, centrando in pieno l’obiettivo. Il passo di gara dei due equipaggi del “cavallino rampante” è stato inaccessibile per i rivali, che hanno alzato la bandiera bianca.

Comprensibile la soddisfazione del presidente Luca di Montezemolo: “Sono molto contento per aver vinto tutto per il secondo anno consecutivo. Questo risultato premia il grande lavoro e la costanza di AF Corse, cui vanno i miei complimenti. Mi fa anche un grande piacere vedere un pilota italiano laurearsi campione del mondo: Bruni è con noi ormai da tante stagioni e si merita questo successo. La 458 Italia è una vettura straordinaria e i risultati che ha conquistato in questi anni anche a livello sportivo ne sono una conferma”.

Foto | AFcorse.it

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: