F1: Ecclestone "Raikkonen è stato la stella del Mondiale 2013"

Il boss della Formula 1 applaude il finlandese: "Kimi è semplicemente superlativo, un vero corridore"

Niente Vettel o Alonso, secondo Bernie Ecclestonela vera stella del Mondiale 2013 è stato Kimi Raikkonen”. Il finlandese ha chiuso il campionato al quinto posto, con 183 punti, ed ha concluso la stagione con due gare d’anticipo, per sottoporsi ad un intervento alla schiena e risolvere definitivamente i problemi avuti nel corso dell’anno. ‘Iceman’ ha vinto la prima gara della stagione in Australia ed è successivamente salito ben sette altre volte sul podio, con sei secondi posti e la terza piazza a Singapore.

Penso che fosse maggiormente motivato anche dal desiderio di essere pagato – ha aggiunto il boss della Formula 1 - ma è un buon ragazzo da avere in squadra. Kimi è semplicemente superlativo. È un vero corridore”. In effetti, Raikkonen è salito alla ribalta anche per dei problemi fuori pista e per i dissidi con la Lotus, a causa del mancato pagamento dei regolari stipendi al pilota. Alla base di questo, tra l’altro, c’è stato il divorzio con il team di Enstone ed il ritorno alla Ferrari, dove l’anno prossimo sarà il compagno di squadra di Fernando Alonso.

C’è molta attesa e curiosità per questa nuova coppia in rosso ed in molti si chiedono se potrà funzionare oppure se saranno ‘due galli nel pollaio’. Tra chi ha espresso il suo parere c’è stato Mario Andretti, ex pilota proprio di Ferrari e Lotus, e non crede che la convivenza tra i due sarà molto facile: “Raikkonen non viene a Maranello per aiutare Alonso – ha detto – Vorrà fare di tutto per tornare al successo. Vedremo grandi battaglie e ci sarà da divertirsi”. L’appuntamento è per il 16 marzo in Australia.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati